" />

cerca

Aveva 72 anni

Il ciclismo piange Osvaldo Salaris

Morto l'ex presidente del Comitato Udace (e poi Acsi) di Biella e Vercelli

Salaris Ovaldo

Osvaldo Salaris ha dedicato gran parte della sua vita al ciclismo

Addio a Osvaldo Salaris, per anni ha presieduto il Comitato ciclistico di Biella e Vercelli. Aveva 72 anni. A lungo ha tracciato linee di arrivo e consegnato Trofei, permettendo a tanti cicloamatori di coltivare la propria passione. Una passione che lui stesso condivideva, visto che si era avvicinato al mondo del ciclismo proprio da agonista. Salaris aveva gareggiato insieme al fratello Egidio, morto non molto tempo fa, ma era stato anche presidente della società santhiatese Mobili Bono prima di Adolfo Cazzaro. Poi la decisione di guidare il Comitato provinciale dell'ente Udace (poi successivamente dell'Acsi), assumendo tutti i ruoli e gli impegni del caso: giudice, organizzatore di corse e di calendari, responsabile dell'assegnazione dei titoli di campione provinciale di Biella e Vercelli. Tutto ciò fino al 2015, quando Salaris si era congedato dalla sede del Comitato, che si trova proprio a Santhià, per godersi la famiglia e la pensione (aveva lavorato all'Olivetti e alla trafileria di Crova). "Di lui non si può dimenticare la determinazione e l'impegno per il nostro ciclismo amatoriale" lo ricordano coloro che, per lungo tempo, lo hanno visto all'opera sui circuiti delle due province.

2021 - Riproduzione riservata

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500