cerca

Nell'anno del Coronavirus

Pro ed Engas: un peccato senza tifosi sugli spalti

Stagione da favola per le squadre di calcio e hockey su pista

Comi Gianmario

Il bomber della Pro Vercelli Gianmario Comi (foto Benedetto)

La Pro Vercelli nella Serie C di calcio e l’Engas nell’hockey su pista stanno disputando una stagione straordinaria in un anno particolarmente sfortunato per i tifosi. Bianche casacche e nerogialloverdi giocano senza pubblico sugli spalti a causa del Coronavirus. Le partite, infatti, si svolgono a porte chiuse per il contenimento della pandemia. Un peccato per i sostenitori non vedere all’opera dal vivo queste squadre che stanno dando spettacolo. La Pro, che domenica ospita la capolista Como e sogna il sorpasso in vetta, arriva da 13 partite utili consecutive e nel ritorno ha subito solo due gol.

L'Hockey Vercelli (Engas è il main sponsor), società nata nel luglio del 2019, è una bellissima realtà. Nella stagione passata aveva centrato l’accesso alla finale di Coppa Italia di B e lo stop imposto dall’emergenza sanitaria non aveva consentito di disputare la sfida per la conquista del Trofeo. A distanza di 12 mesi il club si è ripetuto: altra finale centrata. Inoltre la compagine di A2 sabato se vincerà a Montecchio Precalcino brinderà al primo posto del girone con 4 turni di anticipo. L’Engas ha vinto 16 delle 17 gare finora disputate in campionato. Dopo il pari di Trissino sono stati inanellati 15 successi di fila. Un rullo compressore. Insomma, i tifosi vercellesi si stanno perdendo le prodezze dei vari Comi e Moyano, ma possono consolarsi con i risultati eccezionali fin qui conseguiti. Nella speranza di poter abbracciare i loro beniamini al più presto. Incrociamo le dita.

2021 - Riproduzione riservata

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500