" />

cerca

Le pagelle dei bianchi

Pro Vercelli: Hristov e Gatto superlativi

Grande personalità di Auriletto

Hristov Petko

Petko Hristov della Pro Vercelli in veste di assist man contro la Pistoiese (foto Benedetto)

SARO: non viene praticamente mai impegnato, ordinaria amministrazione per l'estremo difensore bianco (7).

HRISTOV: strapotenza fisica che si denota sia in fase difensiva, dove saltarlo è compito arduo, che in quella offensiva; si propone diverse volte là davanti serve l'assist calcolato al millimetro per il gol di Gatto e tra le altre sortite sforna un altro coast to coast degno di nota (8).

AURILETTO: sostituire Masi nel ruolo di comandante della difesa non era compito facile, lo fa con scioltezza e personalità (7,5).

IEZZI: adattato in un ruolo non propriamente suo non va mai in difficoltà e corre per 90 minuti (7).

MEZZONI: gara sufficiente senza lode né infamia, nel finale della sua partita risulta essere un po’ tagliato fuori dalla manovra dei leoni (6). CLEMENTE: dà il suo apporto sulla corsia per le poche manciate di minuti a disposizione (6).

NIELSEN: ordine ed esperienza a servizio dei compagni, sale in cattedra nel finale sottolineando, se ce ne fosse il bisogno, l’importanza di un giocatore con il suo curriculum (7).

EMMANUELLO: offre sostanza al reparto, si fa vedere qualche volta nella sua zona calda, prova anche a impensierire Perucchini con un tiro da fuori (7).

GATTO: corona l'ottimo periodo con un goal pesantissimo che vale tre punti, offre una buona prestazione facendo da "pendolino" sulla fascia e inserendosi pericolosamente in diverse occasioni tra i difensori toscani (8). ERRADI: (n.g.).

DELLA MORTE: buona prestazione, si fa vedere in diverse occasioni e prova a creare scompiglio nella retroguardia arancione (6,5).

COSTANTINO: prende spallate e fa guadagnare metri alla squadra; le occasioni più pericolose se le crea grazie alla sua capacità nel ricavarsi lo spazio per colpire di testa, una delle quali lo porta al gol poi annullato. Nell'azione del gol di Gatto c’è anche il suo zampino (7). COMI: fa guadagnare metri e minuti preziosi (6).

ZERBIN: là davanti è sicuramente un valore aggiunto, in questa occasione però risulta meno incisivo delle precedenti (6,5). ROLANDO: (n.g.).

2021 - Riproduzione riservata (siger)

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500