cerca

In vista del Grosseto

La Pro Vercelli e quel muro da superare

Un "piano B" contro chi pensa solo a difendersi

Modesto Francesco

Emmanuello, mister Modesto e Masi a Novara (foto Benedetto)

Era successo contro la Pro Patria al “Piola” ed è accaduto anche domenica scorsa sul fangosissimo campo della Lucchese. Avversari delle bianche casacche in inferiorità numerica praticamente per un tempo e Masi & C. che non riescono a conquistare l’intera posta in palio chiudendo sullo 0-0. Pro Patria e Lucchese ovviamente non sono la stessa cosa (la classifica parla chiaro), ma probabilmente mister Modesto deve studiare qualche alchimia quando si verificano certe situazioni. Una sorta di famoso “piano B” (quello che ha fatto infuriare il tecnico dell’Inter Conte dopo una legittima domanda di Capello) per trarre vantaggi da eventuali superiorità numeriche. Le cose sono andate bene invece contro il Novara (rimasto addirittura in 9) e il Renate, ma le dinamiche degli incontri sono state diverse. Fanno mordere le mani i due punti persi al “Porta Elisa” per i ko di Como e Alessandria e il pari del Renate. Tutto è ancora in gioco e i playoff sembrano a portata di mano con i 13 punti centrati nelle ultime 7 sfide. Ora arriva il Grosseto e martedì ci sarà la trasferta con la Juventus B. Due brutte gatte da pelare, ma la Pro ha i mezzi per allungare la striscia positiva.

2021 - Riproduzione riservata

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500