" />

cerca

La conferenza

Modesto: "I pronostici non contano, sarà una partita difficilissima"

Domani la Lucchese: "Il falso nueve? Abbiamo giocatori con queste qualità"

Francesco Modesto

Francesco Modesto

Francesco Modesto guarda dritto all’obiettivo: “I pronostici e la classifica non c’entrano niente: ci attende una partita difficilissima che dobbiamo affrontare con testa e determinazione”. L’ultima gara del trittico che ha proposto il campionato negli ultimi otto giorni è, di solito, la più insidiosa. Questa, forse, anche di più, visto che dopo la sbornia del 3 a 0 alla (ex) capolista Renate, tocca scendere agli inferi per affrontare la Lucchese, ultima di una classifica cortissima. Nel merito della formazione, la Pro sarà priva di Emmanuello, squalificato, che dovrebbe essere sostituito da Awua, pronto per l’esordio dall’inizio. I dubbi, semmai, sono in attacco, dove Comi, Costantino e Rolando offrono variabili tattiche diverse, tutte ugualmente intriganti. Modesto sorride: “Abbiamo attaccanti determinanti –ha detto ancora durante la conferenza stampa dell’ora di pranzo – che ci danno varie soluzioni. Il falso nueve? È un’opzione in più che mi hanno dato questi giocatori. Non solo non mi lamento, ma sono contento: poter scegliere è bellissimo! Questa è una squadra che ha ancora ampi margini di crescita. Non possiamo e non dobbiamo darci dei limiti; i limiti ti bloccano”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500