cerca

Playoff o qualcosa in più...?

Pro Vercelli: i tifosi adesso sognano

Renate altra vittima illustre

Della Morte Matteo Masi Alberto

Matteo Della Morte corre verso i compagni in festa per il gol del vantaggio della Pro Vercelli (foto Benedetto)

Un’altra vittima illustre. La Pro Vercelli stende la capolista (ora ex) Renate ribaltando il ko per 2-1 dell’andata. Un 3-0 che ha un valore importante (e pesante) a livello di scontri diretti. La prestazione delle bianche casacche mercoledì al “Piola” è stata impeccabile. Mister Modesto in attacco non ha schierato una punta centrale di ruolo (l’acciaccato Comi e il neoacquisto Costantino erano in panchina) inserendo Rolando supportato dal lanciatissimo Della Morte (tre gol negli ultimi cinque incontri) e Zerbin. Proprio Della Morte nel primo tempo è stato bravo a sbloccare il risultato con un perfetto colpo di testa Nella ripresa il Renate (davvero un ottimo complesso) è rimasto in inferiorità numerica e nell’ultimo quarto d’ora la Pro Vercelli ha messo al sicuro il risultato con una doppietta nel giro di quattro minuti dell’esordiente Costantino, già diventato Imperatore, subentrato a gara in corso. L’ex Modena, arrivato nell’ultimo giorno di mercato per volontà dell’abile d.s. Casella, ha ritrovato la via del gol dopo tanto tempo. L’aria di Vercelli gli ha subito fatto bene. Intanto i tifosi cominciano a chiedersi se la squadra di Modesto può aspirare a qualcosa in più dei playoff.


2021 - Riproduzione riservata

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500