cerca

Nel mercato di riparazione la "rosa" della squadra di Serie A2 non sarà ritoccata

Palumbo: "Engas pronta a tutto"

Il d.s. dell'Hockey Vercelli: "Sono scaramantico e non dico dove arriveremo..."

Racioppi Alvise Palumbo Maurizio

Il vicepresidente dell'Engas Alvise Racioppi con il d.s. Maurizio Palumbo (foto di Chiara Tugnolo))

In estate abbiamo costruito una squadra attrezzata e come tutte le formazioni di questo tipo vorremmo sempre vincere. Quindi speriamo a fine stagione di raggiungere l’obiettivo che ci eravamo prefissati». 
Maurizio Palumbo, direttore sportivo dell’Engas Hockey Vercelli, non nasconde le ambizioni della dirigenza. Con la squadra arrivata alla sosta natalizia in prima posizione in classifica nel campionato di Serie A2, le ambizioni di promozione nella massima categoria sono fondate. Il d.s. nerogialloverde quindi esclude operazioni di mercato nel mese di gennaio. «Stiamo andando forte, la squadra rimarrà così», dice Palumbo.
L’Hockey Vercelli è arrivata alla pausa per le festività con quattro vittorie consecutive. Alla ripresa, martedì 5 gennaio, il gruppo allenato da Paolo De Rinaldis riceverà al PalaPregnolato il Roller Bassano capoclassifica a pari punti. 
«Sono soddisfatto sia dei risultati che delle prestazioni che ho visto finora - dice il dirigente - La squadra è sempre stata brava a reagire ai momenti di difficoltà e, quando è andata sotto, a riprendere le partite e vincerle. Siamo arrivati bene alla sosta e abbiamo già ricominciato ad allenarci per affrontare il Roller Bassano, una sfida molto importante per la testa del girone». 
A settembre vi aspettavate di arrivare a fine anno in vetta? 
«Per la mentalità che abbiamo in dirigenza speravamo di essere in alto in classifica, magari primi - risponde - Siamo sempre stati fiduciosi anche nei momenti difficili dell’interruzione del campionato per via dell’emergenza Coronavirus. Il nostro obiettivo è vincere, come quello di tutte le squadre importanti. Sapevamo di avere una squadra all’altezza. Sono scaramantico e non dico dove arriveremo, ma la speranza è di centrare il traguardo che ci siamo prefissati».
La “rosa” quindi non dovrebbe essere ritoccata nel mercato di riparazione. Palumbo afferma che «siamo tranquilli, la squadra sta andando forte. In più è arrivato l’argentino Juan José Moyano, un innesto importantissimo, che è stato accolto in maniera straordinaria da tutti. Il gruppo è unito, lo vediamo in campo e nello spogliatoio. Abbiamo un capitano doc (Marco Motaran - n.d.r.) e non c’è bisogno di intervenire con acquisti o cessioni. Anche la formazione di Serie B sta andando molto bene e non abbiamo particolari necessità. I ragazzi si allenano con grande professionalità».
Ultime battute sull’assenza del pubblico al palazzetto per via dell’allerta sanitaria: «Spiace moltissimo per i nostri tifosi, che si sarebbero divertiti. L’ambiente comunque è sempre caldo e lo percepiamo anche dai social network. Il pubblico è il nostro uomo in più e sono sicuro che quando potrà, tornerà sugli spalti». 
«In queste vacanze siamo rimasti uniti anche se a distanza, soprattutto grazie al nostro vicepresidente Alvise Racioppi - conclude - Ci siamo sentiti comunque sempre per migliorare in diversi settore, grazie al nostro staff numeroso».
Se il team di A2 scenderà di nuovo in pista prima dell’Epifania, la formazione di Serie B sarà impegnata proprio nel giorno della Befana, mercoledì 6 gennaio alle ore 18, contro il Roller Club Monza nella Coppa Italia di categoria.


2020 - Riproduzione riservata

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500