cerca

Le bianche casacche al "Piola" erano riuscite a ribaltare la partita. Si torna in campo il 10 gennaio

La Pro Vercelli è raggiunta al 90' dal Pontedera: quasi una beffa

Autentica prodezza di Comi per il gol del momentaneo 2-1 con un tiro strepitoso all'incrocio dei pali

Comi Gianmario

Gianmario Comi ha fatto un capolavoro (foto Benedetto)

Novantesimo minuto amaro per la Pro Vercelli, che subisce il gol del pareggio del Pontedera proprio prima del recupero. Un 2-2 quello maturato allo stadio "Piola" che non rende giustizia a una gara che le bianche casacche nella ripresa hanno condotto con ottime trame e tante occasioni. Peccato perchè la squadra guidata da Francesco Modesto non riesce a portare a casa il bottino dal 25 novembre quando Masi & C. espugnarono il campo della Pergolettese nella sfida di recupero a Crema.


In avvio nella Pro Vercelli Carosso in difesa prende il posto dello squalificato De Marino e capitan Masi torna a comandare il reparto dopo aver scontato il turno di stop. Centrocampo questa volta a quattro con Iezzi a destra, Erradi e Nielsen interni e Blaze a sinistra. Emmanuello fa il trequartista dietro alle punte Rolando e Comi. Fuori per Covid-19 Zerbin e gli infortunati Bruzzaniti e Clemente.


La sfida inizia in salita per i padroni di casa. All'8' infatti il Pontedera passa in vantaggio. Erradi perde palla fuori dall'area di rigore e Barba, con uno splendido destro a giro, insacca sul secondo palo alle spalle dell’incolpevole Saro. Al 20' Pro Vercelli pericolosa con un ottimo scambio tra Comi e Rolando, ma la difesa del Pontedera allontana. Al 28' bianchi in avanti. Dalla bandierina Emmanuello mette in mezzo e il portiere toscano Sarri respinge. Hristov, di sinistro, non inquadra lo specchio della porta. I ragazzi di Modesto pareggiano al 38'. Bella discesa sulla sinistra di Blaze, che rientra sul destro e serve in area Iezzi: piattone sinistro ed è 1-1.


Nella ripresa la Pro impone un altro ritmo alla gara. Al 48' grande opportunità. Corner di Emmanuello, sponda di Comi e, da due passi, Masi colpisce il portiere Sarri. Al 51' la traversa nega la rete del 2-1 ai vercellesi. Perfetto cross da destra di Iezzi e colpo di testa di Comi, che si stampa sulla trasversale. Intanto escono Carosso ed Erradi per Auriletto e Graziano. Al 68' la perla dell'incontro. Comi difende palla con due avversari alle calcagna e da 40 metri sfera un bolide all'incrocio dei pali. Gol da cineteca e applausi a scena aperta: 2-1. Lo stesso Comi fa il bello e il cattivo tempo costringendo i difensori toscani a commettere molti falli. Mister Modesto all'89' richiama Rolando e Comi per Della Morte e Padovan. Quando sembra tutto deciso al 90' arriva la doccia fredda per la Pro. Cross da destra in area vercellese, palla allungata da un difensore dei padroni di casa, uscita con il pugno di Saro, sfera che cade sui piedi di Faella che indovina il tiro nell'angolo più lontano: palo-gol. Finisce 2-2.


Il campionato di Serie C ora va in letargo. Si riprenderà domenica 10 gennaio con la diciottesima giornata di andata quando i bianchi saranno di scena a Piacenza.


Il tabellino dell'incontro (2-2).

PRO VERCELLI (modulo 3-4-1-2): Saro; Hristov, Masi, Carosso (dal 54' Auriletto); Iezzi, Erradi (dal 54' Graziano), Nielsen, Blaze; Emmanuello; Rolando (dall'89' Della Morte), Comi (dall'89' Padovan). A disp. (Tintori, Romairone, Benedetti, Borello, Merio, Secondo e Petris). All.: Modesto.

PONTEDERA (modulo 3-5-2): Sarri; Matteucci, Piana (dall'81' Risaliti), Benassai (dall'81' Tommasini); Perretta, Catanese, Caponi, Barba (dall'87' Faella), Milani (dall'87' Vaccaro); Stanzani (dal 46' Benedetti), Magrassi. A disp. (Angeletti, Nicoli, Pretato, Bardini e Pruneti). All.: Maraia.

ARBITRO: Zamagni di Cesena (assistenti di linea: Landoni di Milano e Ravera di Lodi; quarto uomo: Nicolini di Brescia).

MARCATORI: all'8' Barba (PO), al 38' Iezzi (P), al 68' Comi (P) e al 90' Faella (PO).

NOTE - Ammoniti: Blaze (P), Caponi (PO), Stanzani (PO), Piana (PO), Carosso (P), Benedetti (PO), Hristov (P) e Matteucci (PO); recupero tempo: un minuto nella prima frazione di gioco e tre minuti nella ripresa; partita giocata a porte chiuse; giornata fredda, terreno sintetico.

2020 - Riproduzione riservata

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500