cerca

Vercelli - Iti Faccio

Laboratorio di informatica all'ingegner Giorgio Anselmetti

Premi di studio a Chiara Pontigliotti d Etienne Migliazza

Il ricordo dell’ingegner Giorgio Anselmetti, nell’aula magna dell’Iti G.C. Faccio di Vercelli, venerdì 27 maggio, è commosso e sentito. L’aula è gremita di studenti, docenti ed ex docenti che con lui hanno anni di lavoro e numerosi progetti con i ragazzi. Per l’occasione è stata organizzata una mattinata che ha visto la cerimonia di premiazione con borsa di studio dei due studenti diplomati con il massimo dei voti nell’anno scolastico 2020-21, e la successiva inaugurazione del nuovo laboratorio di informatica intitolato all’ingegnere, ex presidente dell’associazione Federmanager Vercelli.

Anselmetti, morto lo scorso mese di settembre, viene descritto come punto di riferimento per gli studenti e per questo Istituto in particolare, dove lui stesso si era diplomato e aveva mosso i primi passi nel campo dell’ingegneria, una persona piena di entusiasmo e attenta ai bisogni della comunità, che spronava i ragazzi a dare sempre il meglio di sè, a crescere e migliorarsi, a mettersi in gioco e a tirare fuori la propria originalità. 

"Passione e modestia sono i tratti che contraddistinguevano Giorgio e che mi hanno sempre fatto pensare a quanto sarà insostituibile - ha detto il presidente di Federmanager Vercelli Daniele Degiovanni - meritava davvero che contribuissimo in modo concreto al ricordo che ha lasciato a questo Istituto. Per questa ragione abbiamo sponsorizzato (e così sarà per i prossimi due anni) due borse di studio in sua memoria e abbiamo donato sei nuovi computer al laboratorio di informatica che saranno destinati ai progetti di alternanza scuola-lavoro in cui lui tanto credeva". 

A consegnare i premi a Chiara Pontigliotti del Dipartimento di chimica ed Etienne Migliazza del Dipartimento di informatica sono state Marisa Pezzana e Simona Anselmetti, rispettivamente moglie e figlia dell’ingegnere, insieme a Claudio Gherzi di Federmanager. Successivamente la cerimonia si è spostata al primo piano dell’Istituto, dove Pezzana ha tagliato il nastro del nuovo laboratorio tecnologico e Degiovanni ha scoperto la targa recante il nome dell’ingegnere, cui l’aula è stata intitolata.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500