cerca

Borgosesia

L'Istituto Lancia partecipa alla “Corsa contro la fame"

Parco Magni: il 16 maggio gli studenti impegnati a raccogliere fondi

Povertà

Sensibilizzazione in aula, mobilitazione giovanile e attività sportiva all’aperto. Oltre 1200 scuole, di ogni ordine e grado, insieme per le comunità più povere del mondo colpite dalla fame e dalla malnutrizione infantile. Saranno 120 gli studenti dell’istituto Lancia di Borgosesia che parteciperanno all’iniziativa di solidarietà “Corsa contro la fame”. Si tratta di tutte le classi prime dei due plessi, Itis Lirelli e Ipsia Magni, tra le quali esordisce la neonata I E del corso legno, di norma stanziata a Varallo, ma per l’occasione in visita a Borgosesia. Sarà infatti il Parco Magni ad ospitare lunedì 16 maggio la manifestazione che vede gli studenti di tutto il mondo impegnati nel comune obiettivo di raccogliere fondi per l’organizzazione Azione contro la fame, da oltre 40 anni attiva nella lotta contro la fame e la malnutrizione infantile.

Il percorso solidale si svilupperà su un circuito di 100 metri che si snoda nelle aree intorno alle aiuole del parco Magni. Più giri di corsa percorrerà ciascuno studente, maggiori saranno i fondi raccolti attraverso gli sponsor. L’iniziativa, patrocinata dal Coni, rappresenta il progetto didattico, sportivo e solidale più grande al mondo. La corsa, infatti, è parte di un più ampio programma di formazione e sensibilizzazione partito in aula. Nella prima fase gli studenti hanno partecipato a incontri sul tema dell’alimentazione nel terzo mondo dove gli effetti climatici comportano un impoverimento dell’agricoltura e dell’allevamento. I
ragazzi si sono poi recati da parenti e amici presentando il progetto e parlando di quanto appreso a scuola. Hanno proposto inoltre una sorta di sponsorizzazione della loro “azione contro la fame”: si impegneranno a fare tanti più giri di campo in una corsa campestre, per ogni giro di corsa campestre che effettueranno l’amico, parente o conoscente si impegna a donare una piccola somma. Strumento per raccogliere le promesse di donazione è il passaporto solidale. Nei giorni successivi alla corsa i ragazzi andranno a riscuotere le somme promesse che saranno devolute all’organizzazione umanitaria Azione contro la fame.

Per l’istituto Lancia di Borgosesia la manifestazione è stata organizzata dalla docente Simona Barone con il supporto della collega Maria Carla Lunardi e di altri insegnanti. Per l’occasione saranno presenti alcune associazioni di volontariato del territorio che presenteranno la loro attività alle classi quarte dell’istituto.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500