cerca

Vercelli - Istituto comprensivo Ferrari

Bullismo e cyberbullismo: a scuola di legalità con la Polizia di Stato

Progetto per la prevenzione di comportamenti negativi e irrispettosi

istituto comprensivo ferrari

La scorsa settimana nell’aula magna della scuola secondaria di primo grado Ferrari, si è tenuto un corso di formazione tenuto da operatori delle forze dell’ordine sul Bullismo e sul Cyberbullismo rivolto agli alunni del Gruppo Noi delle classi seconde e terze. Il Gruppo Noi, presente nell’istituto Ferrari da alcuni è nato dall’idea d’individuare, all’interno della scuola, una ventina di studenti che svolgessero funzione di mutuo aiuto tra pari sulle eventuali situazioni di disagio. I ragazzi scelti per far parte del gruppo sono formati da psicoterapeuti dell’Asl e sottoposti ad aggiornamenti formativi periodici. Questo incontro era mirato ad uno specifico aggiornamento sulle varie forme del bullismo così da prevenirlo efficacemente fin dalle sue forme iniziali. Formatori d’eccezione sono stati il viceispettore Luigi Ferrero e l’assistente capo Tommaso Carnevale della Polizia Postale di Vercelli.

I relatori, per mezzo di una lezione partecipata, hanno illustrato le differenze che intercorrono tra il Bullismo e il Cyberbullismo spaziando dal rapporto bullo-vittima, alle diverse forme esistenti sul Web e analizzando infine i comportamenti che si configurano come reati. L’iniziativa molto apprezzata dagli alunni e dai docenti ha dimostrato la sua positiva ricaduta nella prevenzione di comportamenti negativi e irrispettosi dell’altrui persona.

I ragazzi del Gruppo Noi, supportati dagli specialisti, dall’insegnante referente d’Istituto del bullismo e dalla Dirigente Scolastica, sono altamente motivati e si prodigano quotidianamente nel loro incarico di prevenzione di ogni forma di disagio scolastico all’interno dell’Istituto.

Il referente relazioni esterne dell’Istituto Comprensivo Ferrari
Prof. Stefano De Fazio

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500