" />

cerca

Borgosesia - Istituto Lancia

La sfida: ideare un prodotto che non si trasformerà mai in rifiuto

Studenti impegnati nel workshop sull'economia circolare

Economia circolare

Borgosesia: gli studenti dell'istituto Lancia sono al lavoro per ideare un prodotto in grado di non trasformarsi mai in rifiuto. E' la sfida lanciata dal workshop “L’economia circolare vista dai giovani” previsto fino a venerdì 28 maggio in collaborazione con Adi-Design, l’associazione dei designer italiani.

L'impegno non è semplice per i ragazzi che frequentano i primi tre anni dell'itis Lirelli e dell'ipsia Magni. Si tratta di concepire un oggetto che non diventi scarto “o perché non ha 'scadenza' o perché al termine del suo ciclo vitale viene riciclato per essere trasformato in altro” spiegano dalla scuola. Nell'industria italiana tuttavia non mancano gli esempi, come nel caso della cartacrusca prodotta con gli scarti della produzione della pasta, delle cialde organiche che permettono di recuperare i fondi di caffè per coltivare funghi o ancora dei tessuti realizzati con le vinacce. A queste intuizioni gli studenti potranno ispirarsi nel creare i propri elaborati, sotto forma di racconti, poesie, disegni o altre forme espressive. “Il 9 e 10 giugno gli elaborati saranno messi in mostra in modalità virtuale al parco Magni di Borgosesia” aggiungono dalla scuola.

Il progetto sull'economia circolare è stato promosso in collaborazione con la ditta Gessi di Serravalle Sesia nonché con il patrocinio del Comune e dell’Ente di gestione aree protette della Valle Sesia. “Oltre alle già numerose relazioni con le aziende del territorio, associazioni di imprenditori e associazioni di categoria, ora è la volta di una nuova area professionalizzante: quella del design” sottolineano dall'istituto. Lo scopo comune è creare un ponte con il mondo del lavoro, che si rivela in continua trasformazione.

A seguire i ragazzi in questa esperienza sono Carlo Malerba e Luisa Carla Sforza, rispettivamente presidente e vicepresidente di Adi-design per il Piemonte e la Valle d'Aosta, insieme agli insegnanti dell'istituto Giordano Giacobino, Simone Nuzzo, Paolo Ferrari, Mariarosa Pantè, Lorenza Stocchi, Silvia Banfo e Vittorio Sarno. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500