" />

cerca

Poesia

Dal Piemonte a Latina: Matteo Angelo Lauria al "Lauretti" 2021

L’autore tra i giurati della VI edizione del concorso letterario nazionale

Premio Lauretti

La locandina del premio

Dopo aver partecipato all’edizione 2020 ed essersi classificato sul podio, il giovane autore piemontese Matteo Angelo Lauria entra a far parte della squadra del premio letterario di poesia “Masio Lauretti” 2021 in qualità di giurato.

“Una notizia che mi ha riempito di orgoglio e di soddisfazione” – afferma Matteo – “nonché una grande opportunità di crescita grazie alla quale poter sfruttare le proprie abilità, dimostrare concretamente le proprie potenzialità e dare il meglio di sé”. È stata la presidente del concorso, la scrittrice e professoressa Franca Palmieri, ad annunciargli la decisione presa dal comitato organizzativo del premio. Prosegue Matteo: “Franca mi ha più volte sottolineato l’importanza che le nuove generazioni rivestono nella società odierna in vista del domani: da qui è nata l’idea di dar vita ad un concorso letterario che mettesse i giovani in primo piano, incentivandoli a cimentarsi ed appassionarsi al mondo della scrittura, con particolare riferimento alla poesia. Essa, infatti, permette di riflettere sulla realtà che ci circonda e su ciò che accade ogni giorno, di scavare a fondo nella nostra interiorità e di esternare i nostri sentimenti più autentici. Nel difficile periodo storico che stiamo purtroppo ancora vivendo, la poesia può rivelarsi un valido antidoto per la mente poiché nei suoi versi trova spazio non soltanto la vita reale, ma anche una dimensione fatta di fantasia ed immaginazione. È proprio per questo che la poesia ha avuto un impatto così rilevante nella storia letteraria, diventandone il genere più elevato: affascinando per millenni l’essere umano, gli ha consentito di mettere a nudo le sue emozioni e di descrivere fatti e situazioni i cui contorni, sfumandosi tra realtà e finzione, si perdono nella notte dei tempi”.

Il concorso, promosso dall’Associazione Culturale Sfera di Aprilia (Latina), si articola in due sezioni ed è riservato agli studenti delle scuole secondarie medie (sezione A) e superiori (sezione B) di tutta Italia. È possibile concorrere con un massimo di due componimenti in lingua italiana di lunghezza non superiore a 30 versi ciascuno, a tema libero (sezione A e B) o a tema “ascolto empatico” (solo sezione B). L’iscrizione, a differenza di molti altri concorsi di carattere nazionale, è gratuita e avviene attraverso il sito web del premio (https://masiolauretti.wixsite.com/premio), dove è necessario compilare il modulo di partecipazione e caricare da una a due poesie in formato digitale. Il premio “Lauretti”, infatti, opera con l’intento di dare agli aspiranti scrittori e alle aspiranti scrittrici una concreta opportunità per mettersi in gioco e mostrare il loro talento. Da ricordarsi la scadenza: 31 maggio 2021.

Per la valutazione delle opere inviate, Matteo si confronterà con i colleghi Franca Palmieri (scrittrice e presidente), Nicolò D’Ignazio (studente di Lettere e Filosofia e segretario del premio), Giada Lauretti (medico chirurgo e neuropsichiatra infantile), Dante Maffia (scrittore), Elvis Martino (assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili di Aprilia) e Antonella Rizzo (pedagogista e scrittrice). La cerimonia di premiazione si svolgerà entro novembre 2021 in una sede istituzionale del Comune di Aprilia. Oltre a targhe, medaglie e diplomi, verrà offerto un riconoscimento in denaro dall’Ordine dei Medici di Latina ai primi tre classificati della sezione B e al vincitore del tema “ascolto empatico”; invece, ai vincitori e alle menzioni d’onore della sezione A saranno consegnati libri di poesia o narrativa. Ma le sorprese continuano: ogni anno uno dei primi premiati della sezione B verrà inserito nella giuria dell’edizione successiva (purché diciottenne).

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500