cerca

Torino

Ospedale Regina Margherita: accolti bimbi ucraini malati oncologici

Il 5 marzo sono arrivati in 13, alcuni sono gravi

Regione Piemonte Ucraina

L'imbarco nell'aeroporto di Iasi in Romania

Torino: il 5 marzo, con un volo privato, all'aeroporto sono arrivati 13 bambini malati di tumore e bisognosi di cure. A bordo dell’aereo c’erano anche il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio con l’assessore regionale all'Infanzia Chiara Caucino, la vicepresidente del Senato Anna Rossomando e la dottoressa Franca Fagioli, direttore dell’Oncologia pediatrica dell’ospedale Regina Margherita.

Tra i 13 bambini, alcuni sono molto gravi. Il loro viaggio era cominciato due giorni prima quando hanno raggiunto Palanca, al confine fra Ucraina e Moldavia, scortati dall'esercito ucraino. Come si legge sul resoconto del viaggio fatto dalla Regione, molti bambini sono privi di documenti di viaggio, scappati in fretta e furia con il solo certificato di nascita. Sono stati costretti ad attraversare la frontiera a piedi all'alba, appena finito il coprifuoco, i medici e gli infermieri torinesi si sono trovati di fronte ad una scena straziante: "Non si reggevano in piedi ed erano impauriti. Alcuni avevano ancora la flebo al braccio e hanno dovuto essere sorretti dalle madri, cariche di borse e con i fratellini per mano" raccontano dalla delegazione che li ha portati in Italia. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500