cerca

Regione Piemonte

Reti antigrandine e impianti antigelo: posticipata la scadenza dei bandi

Protopapa: "Più tempo per i nostri agricoltori"

rete antigrandine

Posticipate al 15 marzo 2022 le scadenze dei bandi regionali per le reti antigrandine e gli impianti antigelo. Lo ha stabilito l’assessorato all’Agricoltura e cibo del Piemonte.
I due bandi sono relativi alla misura 5.1.2 del Programma di sviluppo rurale 2021-2022 per interventi di prevenzione dai danni causati dal maltempo alle colture, per cui la Regione ha assegnato uno stanziamento complessivo di 4,5 milioni di euro.

Nello specifico il bando da 3 milioni di euro per gli impianti di protezione da reti antigrandine prevede un sostegno pari al 50% del costo dell'investimento ammissibile per ciascun impianto di protezione. Il termine per la conclusione e rendicontazione è stato fissato al 30 aprile 2023. Il relativo bando è consultabile sul sito della Regione Piemonte (clicca qui)

L’altro bando (pubblicato qui), da 1,5 milioni di euro, è rivolto all’acquisto e alla messa in opera di ventilatori e/o bruciatori con funzione antibrina, finalizzati a prevenire i danni connessi alle gelate. Il sostegno è pari al 50% del costo dell'investimento ammissibile per ciascun impianto di protezione.

 “Abbiamo prolungato la scadenza dei bandi fino alla primavera del 2022 - sottolinea l’assessore all’Agricoltura e cibo Marco Protopapa - per dare più tempo ai nostri agricoltori che intendono richiedere contributi per gli impianti di prevenzione dai danni causati dal maltempo. Quest’anno l’intero comparto agricolo, in tutto il territorio piemontese, ha subito gravi danni causati delle avversità atmosferiche, in particolare sono state colpite le produzioni dei settori ortofrutticolo, vitivinicolo, corilico e cerealicolo da gelate anomale e da ingenti grandinate. Fenomeni meteorologici che potrebbero ripetersi a causa del cambiamento climatico”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500