cerca

Covid

Piemonte: prosegue l'apporto dei medici per le vaccinazioni

In Piemonte sono circa 700 mila le persone che non hanno aderito alla campagna

Medico dottore

La campagna di vaccinazione in atto negli studi dei medici di medicina generale proseguirà nei prossimi mesi con l'utilizzo dei vaccini Pfizer e Moderna, mentre AstraZeneca sarà utilizzato unicamente per i richiami.

E fino al 31 ottobre, eventualmente anche oltre qualora fosse necessario, i medici continueranno a consigliare gli assistiti che intendono ricevere maggiori informazioni sui vaccini, in modo da promuovere la scelta consapevole di vaccinarsi. Attività che, unita all'estensione del certificato verde per tutti i lavoratori, dovrebbe contribuire ad un forte aumento del numero di persone che si vaccinano e che rientra nell'accordo integrativo del gennaio scorso, ulteriormente integrato a luglio. Attualmente in Piemonte sono circa 700.000 le persone che non hanno ancora aderito alla campagna, 284.000 delle quali sono over 50, e di questi 160.000 sono over 60. Il presidente della Regione e l'assessore alla Sanità considerano fondamentale proseguire con il grande sforzo che ha consentito di raggiungere ottimi risultati nella campagna di vaccinazione. Medici di medicina generale e farmacisti fin dall'inizio sono stati con la Regione in questa battaglia e lo saranno anche nei prossimi mesi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500