" />

cerca

Piemonte

Investimento di 3,5 milioni per portare la Banda larga a 1300 comuni

L'iniziativa dell'azienda BBBell avrà una durata di 24 mesi

Banda larga

Un investimento di oltre 3,5 milioni di euro per portare la connessione internet fino a 100 Mega a 1300 comuni piemontesi e liguri.

Se ne farà carico BBBell, azienda torinese che opera nel Nord ovest nel settore delle telecomunicazioni wireless e fibra ottica. Lo scopo è accelerare il processo di digitalizzazione delle pubbliche amministrazioni (comuni, unioni montane e collinari, scuole, multiutility ed enti a partecipazione pubblica) e quindi di ridurre il digital divide, in anticipo rispetto ai piani in essere. Il progetto, denominato “Il mio comune è digitale” è stato presentato martedì 22 giugno, in diretta streaming. “Una connessione a banda ultra larga a 100 Mega sarebbe disponibile dappertutto – ha sottolineato Simone Bigotti, amministratore delegato di BBBell - il problema è il costo. Non manca la connettività, ma costa troppo, specialmente, in territori lontani dai grandi centri urbani. La nostra azienda ha deciso di farsi carico del problema perché secondo noi quando si lavora su un territorio e si produce business è anche giusto dare un ritorno: abbiamo dunque scelto di farci carico dei costi di investimento per la realizzazione della rete oltre che di gran parte dei costi per il trasporto della banda. Questo per portare la connettività nei comuni e di dare la possibilità a tutti, piccoli o grandi che siano, di avere da subito una connessione a 100 Mega a prezzi accettabili. Siamo convinti che digitalizzare e sviluppare un territorio porti benefici a tutte le attività di quel territorio e quindi anche a BBBell”. Così, il progetto riguarderà 1300 realtà ancora sprovviste di banda larga e in particolare in Piemonte ci sono 1047 comuni sotto i 5mila abitanti e in Liguria 183.

L’iniziativa avrà una durata di 24 mesi e consentirà ai comuni interessati di contrattualizzare entro un massimo di tre settimane circa dall’avvio delle procedure la connessione desiderata. Grazie al progetto, BBBell ha stimato che ogni comune potrà digitalizzarsi con un investimento non superiore a 5 mila euro. La banda ultra larga sarà in wireless dove non c’è ancora la fibra ottica; inoltre è prevista da parte di BBBell la migrazione automatica verso la rete Open Fiber non appena sarà resa disponibile. Poi, oltre alla connessione l’azienda realizzerà altri interventi strutturali per potenziare il segnale e ampliare i servizi a banda ultra larga per le imprese e i cittadini dei territori interessati al progetto. Alla conferenza stampa di presentazione del progetto per le Pa sono intervenuti anche Gianluca Forno, sindaco di Baldichieri d’Asti e vicepresidente Anci Piemonte con deleghe a piccoli Comuni e unioni di comuni e Michele Pianetta, rappresentante della commissione innovazione di Anci nazionale e vicesindaco di Villanova Mondovì

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500