cerca

I dati

Il Piemonte rischia il "rosso" fino al 20 aprile

Domani il monitoraggio: l'incidenza è ancora molto alta

Piemonte zona rossa

Purtroppo, ad una settimana di distanza, la situazione è sempre la stessa: l'incidenza, in Piemonte, è ancora molto alta, decisamente superiore ai 250 casi settimanali ogni 100.000 abitanti. Per domani, venerdì 2 aprile, come ogni settimana, è atteso il monitoraggio del Ministero che indica i dati ufficiali, assegnando il colore alle regioni. E se già si sapeva da sette giorni che anche la prossima settimana la regione sarebbe stata in zona rossa, da domani le restrizioni potranno essere prolungate ulteriormente. Di fatto il Piemonte, quasi sicuramente, rimarrà nella fascia considerata a massimo rischio fino al 20 aprile. La regola posta dal Governo prevede che chi è in "rosso" debba avere per almeno due settimane dati da arancione per poter passare in quel colore: per questo è molto probabile il prolungamento.

Nel caso specifico della provincia di Vercelli, dai dati emessi, sembra che l'epidemia stia lentamente rallentando, seppur rimanendo, insieme a Torino e Cuneo, in zona critica

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500