cerca

Filcams Cgil

Piemonte: sciopero dei lavoratori Amazon

Proclamato per lunedì 22 marzo

Filcams Cgil

Sciopero del personale degli appalti mense, vigilanza e pulizie impiegati nei siti Amazon del Piemonte, lunedì 22 marzo.

Lo ha proclamato la Filcams Cgil Piemonte: "Per rivendicare migliori condizioni di vita e di lavoro", annuncia. "Le iniziative di lotta promosse unitariamente dai sindacati delle categorie nazionali di trasporto e logistica e delle lavoratrici e lavoratori in somministrazione, sono volte a richiedere il rispetto di un corretto sistema di relazioni industriali e rafforzare le richieste avanzate nei confronti della multinazionale - spiega la Filcams Cgil - Amazon non può continuare a sottrarsi alla discussione relativa al contenimento dei carichi di lavoro, alla contrattazione degli orari, alla garanzia di continuità occupazionale in caso di cambio appalto o fornitore".

"E' assolutamente necessario e non più rinviabile, individuare strumenti di stabilizzazione del personale a tempo determinato ed in somministrazione, ponendo un freno alla precarietà ed al turn-over esasperato che da sempre caratterizza l'occupazione presso i siti Amazon su tutto il territorio nazionale - prosegue il sindacato - I disagi che gravano sul personale diretto e somministrato si riflettono e coinvolgono anche i lavoratori e le lavoratrici degli appalti, che vivono le medesime condizioni di precarietà aggravate da salari molto bassi spesso derivanti da applicazioni contrattuali inadeguate". Filcams Cgil chiede ad Amazon ed alle aziende appaltatrici "vere relazioni sindacali, con una maggiore disponibilità al confronto, per la corretta applicazione dei contratti nazionali, per migliorare le condizioni di lavoro e di reddito delle lavoratrici e dei lavoratori di tutta la filiera degli appalti. Cogliamo quindi l'opportunità di mettere in luce le difficoltà che si trovano ad affrontare anche le lavoratrici ed i lavoratori degli appalti della filiera Amazon".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500