cerca

La conferma

"Molto probabile che il Piemonte vada in zona rossa"

Icardi annuncia: "Il rischio è concreto: casi in aumento"

Luigi Icardi

Luigi Genesio Icardi

"È molto probabile che il Piemonte passi in zona rossa a partire da settimana prossima: i contagi sono ancora in aumento". A dirlo è l'assessore alla Sanità Luigi Icardi, che, di fatto, conferma le indiscrezioni di questa mattina (leggi qui), secondo le quali la regione andrebbe nella fascia considerata a massimo rischio a partire da lunedì 15 marzo.

"Il rischio di andare in zona rossa è concreto - precisa Icardi - Purtroppo la diffusione della variante inglese non si è ancora arenata e la sua contagiosità elevata sta facendo ancora aumentare il numero dei casi. Bisognerà comunque avere almeno i dati del pre report del monitoraggio che arriveranno a metà settimana per fare una proiezione migliore". Quello che più spaventa è la situazione degli ospedali: "I pazienti in terapia intensiva sono 200 e i ricoveri sono oltre 2.000: le restrizioni servono per evitare di raggiungere i numeri di questo autunno e mandare in tilt le nostre strutture".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500