cerca

Tronzano

Canna Gallo dovrà a pagare al Comune 14 mila euro di spese legali

Concluso il processo tra la consigliera di minoranza e l'ente

Tronzano Comune

Il municipio di Tronzano

Tronzano: la consigliera di minoranza Graziella Canna Gallo dovrà a pagare al Comune oltre 14 mila euro di spese legali. A darne notizia il vicesindaco ed assessore agli Affari legali Fausto Valdo.

Dopo oltre un anno e mezzo si è concluso il processo di secondo grado tra la consigliera di minoranza Canna Gallo e altri componenti della sua lista, nei confronti del Comune di Tronzano, in merito all’ineleggibilità del candidato sindaco Lucia Scagnolato. Canna Gallo richiedeva lo scioglimento del consiglio e l’assegnazione al suo gruppo consiliare dei tre seggi della lista “Viviamo Tronzano Insieme”. Infatti, in data 9 settembre 2022 la Corte d’Appello di Torino ha comunicato la sentenza con la quale ha integralmente confermato l’ordinanza emessa nel mese di febbraio 2021 dal Tribunale di Vercelli.

"In particolare - precisa Valdo – i giudici hanno stabilito non solo che le tesi degli appellanti non hanno alcun ancoraggio al dato normativo ma anche che in caso di accoglimento delle predette verrebbe travolto un risultato elettorale che ha premiato la lista dell’attuale amministrazione con oltre il 55% dei voti validi espressi e condurrebbe a premiare la lista meno votata (quella di Canna Gallo con il solo 10%) con un travaso di seggi tale da travisare completamente la volontà degli elettori".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500