cerca

La tradizione del Vercellese in trasferta

Da Crova alla Basilicata per il gemellaggio tra Pro Loco

Delegazione della Famija Cruatina il 6 agosto a Ruvo del Monte

Pro Loco di Crova

Crova: per la prima volta in Italia due Pro Loco sigleranno un patto di gemellaggio. A sottoscriverlo saranno le Pro Loco di Crova e Ruvo del Monte, in provincia di Potenza. La cerimonia è in programma sabato 6 agosto alle 19 in piazza Ungheria a Ruvo del Monte. Dalle 20 serata in compagnia di Patrizio Abarno, gruppo folk, con degustazione della panissa vercellese e vino locale. 

“L’idea è nata quasi per caso alcuni anni fa dai precedenti presidenti delle due associazioni – spiega la presidente della Famija Cruatina Cinzia Donis – l’allora presidente della pro loco lucana Pietro Mira era venuto a trovare alcuni parenti a Torino e per caso era capitato nella nostra zona alla ricerca del riso. Grazie ad alcuni amici in comune era venuto a Crova ed era rimasto colpito dalla vivacità e ospitalità della nostra piccola realtà risicola. E così da allora siamo rimasti in contatto”. A mettere da subito in comune le due comunità distanti 950 chilometri è stato l’aver ospitato un concerto dei Nomadi. Ma ad unire le due associazioni in un patto di amicizia è soprattutto la volontà di tenere in vita le rispettive comunità che si trovano in zone depresse e poco abitate.

"Ad unirci è sicuramente la vivacità e la capacità di saper creare comunità nei nostri territori – prosegue Donis – il Covid aveva fermato un po’ il percorso avviato, che ora abbiamo deciso di riprendere insieme al nuovo presidente della Pro Loco di Ruvo". Il prossimo 6 agosto una delegazione di soci, guidati dal presidente e dal segretario Marco Pesalovo, si recherà in Basilicata per siglare quello che è il primo patto di gemellaggio siglato da due Pro Loco iscritte all’Unpli (Unione Nazionale Pro Loco Italia)".

La cerimonia è in programma sabato 6 agosto alle 19 in piazza Ungheria a Ruvo del Monte. Dalle 20 serata in compagnia di Patrizio Abarno, gruppo folk, con degustazione della panissa vercellese e vino locale

"Nel corso della cena dell’amicizia faremo conoscere quello che è il prodotto principe della nostra provincia, la panissa appunto, che sarà accompagnata da vini lucani. L’auspicio – conclude Donis è che in futuro anche altre Pro loco possano decidere di stipulare patti di amicizia, così da creare una rete tra la varie associazioni e favorire lo scambio e la conoscenza delle rispettive comunità". 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500