cerca

Confindustria Novara Vercelli Valsesia

Borgosesia: “crowdfunding” per potenziare i laboratori delle scuole

La raccolta dedicata agli istituti tecnici e professionali

Cnvv Borgosesia

Un momento della presentazione del progetto

Confindustria Novara Vercelli Valsesia (Cnvv), in collaborazione con la Fondazione Valsesia Onlus, ha avviato un progetto di "crowdfunding" finalizzato a potenziare i laboratori delle scuole tecniche e professionali “Magni” e “Lirelli”, che fanno riferimento all'Istituto superiore “Vincenzo Lancia” di Borgosesia (Vc).

L'iniziativa, presentata il 7 aprile a Borgosesia, ha una durata triennale ed è già operativa: la Fondazione Valsesia ha infatti attivato uno specifico fondo erogativo, intitolato “Fab Lab Lancia”, su cui si possono far pervenire donazioni per ammodernare la dotazione tecnologica e rendere più fruibili le attrezzature già in uso, contribuendo a migliorare il rapporto tra scuola e mondo del lavoro e, di conseguenza, le condizioni di vita dell’intera comunità valsesiana.
«In Valsesia – ha spiegato Riccardo Cavanna, vicepresidente di Cnvv con delega a capitale umano e formazione professionale – sono presenti numerose imprese del distretto della rubinetteria e del valvolame, che costituisce il più grande polo mondiale di trasformazione dell’ottone e in cui si realizza oltre il 30% della produzione nazionale e più del 15% del mercato mondiale dell’export di settore; molto importante è anche il tessile, che vanta una leadership nella produzione di filati per abbigliamento, tessitura e maglieria, oltre a una filiera del comparto laniero formata da pettinature, tintorie e finissaggi, con oltre 3.300 addetti escluso l’indotto; anche il settore del legno, che prosegue la straordinaria tradizione artigianale e artistica del territorio, coinvolge numerose aziende". ha proseguito Cavanna: "Una recente analisi dei fabbisogni formativi nelle nostre manifatture ha rilevato, per il comparto meccanico, l’urgente necessità di figure tecniche specializzate in programmazione e conduzione di macchine operatrici, installazione e messa in servizio di impianti, raccolta dati da macchine 4.0 per assicurare qualità, controllo di processo e gestione della manutenzione, mentre per il tessile sono richieste soprattutto una maggior conoscenza del processo di maglieria e del rammendo".

"Il progetto di crowdfunding – ha aggiunto Cavanna – serve per adeguare i percorsi formativi superiori alle reali necessità delle imprese. Noi imprenditori dobbiamo guardare alle future generazioni in una prospettiva di medio-lungo termine: il capitale umano è un asset fondamentale delle nostre aziende e il rapporto con il mondo della scuola è sempre più un fattore strategico per dare valore al territorio e alle sue competenze. Negli istituti tecnici, come nelle nostre imprese, si vive e si lavora con passione ed entusiasmo, si toccano con mano energia e voglia di fare: dobbiamo valorizzare questi aspetti e aumentare le sinergie, per coniugare crescita economica, culturale e professionale. Abbiamo deciso di impegnarci in prima persona per far crescere il livello tecnologico delle scuole, aggiornando le loro dotazioni strumentali, in modo da portarle ad avere un maggior numero di iscritti e una formazione adeguata, ma la strumentazione che verrà acquistata potrà anche servire per l'upskilling dei nostri collaboratori".

"Questa iniziativa – ha aggiunto la presidente della Fondazione Valsesia, Laura Cerra – è rivolta a tutti i corsi attivi all’Istituto “Lancia”, per ciascuno dei quali è stato riservato uno specifico “cassetto” del fondo e il cui nome va specificato nella causale dei versamenti. Come durante l'emergenza Covid possiamo procedere rapidamente con i relativi acquisti di attrezzature, soddisfacendo in tempi brevi alle necessità che ci sono state segnalate". L’Iban su cui effettuare le donazioni, che usufruiscono dei benefici fiscali di legge, è IT55C0608544900000001001092; la causale da indicare è “Fondo Fab Lab Lancia”, seguita da uno dei sei seguenti percorsi formativi: Indirizzo di Meccanica Meccatronica ed Energia (articolazione meccatronica); Indirizzo Chimica, Materiali e Biotecnologie (articolazione chimica dei materiali); Corso Industria e Artigianato per il made in Italy (indirizzo Meccanica); Corso Industria e Artigianato per il made in Italy (indirizzo Artigiano del legno); Corso di Manutenzione e Assistenza tecnica (indirizzo Elettronica/Elettrotecnica); Corso Moda.

"Il mondo della scuola – ha sottolineato il dirigente del “Lancia”, Carmelo Profetto – è una fucina di capitale umano: avere il sostegno delle aziende ai nostri progetti ci rende più consapevoli e più forti nel nostro ruolo; questo progetto porterà indubbi vantaggi a tutto il territorio valsesiano". "Dobbiamo agire più in fretta possibile – ha concluso Cavanna –, in modo da riuscire a installare già nel prossimo anno scolastico la strumentazione necessaria ai laboratori: si tratta di un investimento che avrà un sicuro riscontro nei prossimi anni, contribuendo concretamente a formare ragazzi e ragazze con specializzazioni di sempre maggiore qualità e valore".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500