cerca

Comune di Borgosesia

Un avanzo di amministrazione da 1.174.000 euro

Il vicesindaco: "Il risultato è frutto di estrema prudenza

borgosesia

Borgosesia: nelle casse del comune ci sono oltre 6.000.000 di euro, di cui 1.174.000 frutto dell’avanzo di bilancio 2021. Questo è quanto emerso stamane a Borgosesia, nel corso dell’ultimo consiglio comunale. Nella successiva riunione di Giunta, si è deliberato di destinare l’avanzo 2021 a piccoli investimenti in vari settori.
"Quando si verifica un avanzo di bilancio ci sono due letture – spiega il vicesindaco Fabrizio Bonaccio – da un lato, c’è chi pensa che si sia persa l’occasione di investire il denaro disponibile, dall’altro c’è chi plaude all’oculatezza degli amministratori. Nel nostro caso, sottolineo che il risultato è frutto di estrema prudenza: abbiamo attraversato un periodo molto difficile, che ha causato forti incertezze a livello economico, e proprio per questo abbiamo ritenuto necessario conservare dei fondi in attesa di conoscere con certezza l’entità dei trasferimenti statali, messi in dubbio dalla difficile congiuntura".

A questo punto, il quadro è molto più chiaro e gli amministratori hanno stabilito di destinare la maggior parte dei fondi disponibili ad una serie di investimenti ritenuti importanti per la città ma soprattutto per i cittadini:
 

  • 366.000 euro serviranno per la messa in sicurezza di tutti gli impianti elettrici (Cpi) delle scuole;
  • 60.000 euro saranno utilizzati per l’acquisto di un nuovo pulmino per il trasporto scolastico;
  • 100.000 euro copriranno gli adeguamenti previsti per legge in seguito ai rincari dei materiali da costruzione
    per i lavori al Milanaccio
  •  118.000 euro serviranno per l’acquisto del cogeneratore per il Milanaccio, che renderà più agevole la
    gestione dei contratti di forniture da parte dei gestori;
  • 50.000 euro vanno per l’arredo urbano di Piazza Parrocchiale e Via Cairoli;
  • 45.000 euro saranno utilizzati per l’acquisto di un camion ad uso degli operai del Comune;
  • 50.000 euro per la manutenzione straordinaria delle case popolari;
  • 90.000 euro saranno investiti per il Museo del Folklore: 30mila per manutenzione delle strutture, 60mila per
    arredi. Si è infatti raggiunto un accordo con la dott.ssa Alice Freschi per la creazione di una Fondazione di cui ella stessa farà parte, che consentirà la riapertura del Museo;
  • Il resto dei fondi a disposizione sarà utilizzato per altre opere minori, ritenute necessarie.

"Investiamo in tutto 1 milione e 50.000 euro – conclude Bonaccio – lasciando ancora 120.000 euro di riserva: abbiamo ragionato con diligenza, come padri di famiglia, e direi che il risultato è davvero soddisfacente: con l’auspicio che i cittadini di Borgosesia ci confermino la fiducia in sede elettorale, sarà nostra cura continuare a gestire la città ed il bene pubblico con la massima oculatezza e lungimiranza, nell’ottica di far crescere Borgosesia su tutti i fronti".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500