cerca

Borgosesia per l'Ucraina

Al Teatro Pro Loco 98 artisti "accendono la musica" contro la guerra

Spettacolo il 19 marzo, ingresso a offerta. L'incasso andrà alla Cri

Ucraina

Borgosesia: sabato 19 marzo il Teatro Pro Loco ospiterà una manifestazione artistica, “Accendiamo la musica, spegniamo la guerra”, che vedrà riuniti sul palco un centinaio di artisti del territorio, patrocinati dal Comune, per un nobile scopo: la solidarietà al popolo ucraino colpito dalla guerra.

"Questa serata nasce da un’idea di Dario Beltrame – dice l’assessore Paolo Urban – una sera mi ha chiamato perché voleva fare qualcosa per l’Ucraina: ne abbiamo parlato e siamo stati d’accordo sull’idea di uno spettacolo, che non solo consentirà di aiutare i profughi, ma sarà anche una bellissima occasione per far tornare gli artisti ad esibirsi dopo il blackout dovuto al Covid. Il Comune offre il supporto logistico e copre le spese della serata, luce e riscaldamento – aggiunge Urban - mentre Dario si è occupato dell’organizzazione degli artisti del territorio".

Dario Beltrame racconta che sarà una serata con tanta musica, balletti, momenti di riflessione affidati alla recitazione e spezzoni di musical: "In meno di due ore sono riuscito a coinvolgere oltre 100 persone – spiega con entusiasmo – sul palco si esibiranno ben 98 artisti, a loro si aggiungono alcune figure nel backstage. Li ringrazio tutti, perché hanno aderito senza esitare, con la gioia di esibirsi e soprattutto con il piacere di farlo per aiutare chi in questo momento sta soffrendo. Voglio ringraziare in particolare l’assessore Paolo Urban – aggiunge Beltrame - perché si è messo immediatamente a disposizione per organizzare la serata e per individuare la via per far arrivare dove necessario i fondi che raccoglieremo durante la serata". 

Tanti i soggetti impegnati per la realizzazione dello spettacolo: oltre al Comune, Danzarte, Sesiartè, Teatro, Pro loco di Borgosesia, Compagnia dell’Olmo, La Valigia dell’Attore, Radio Valsesia, Sunrise e Volere Danzare. La serata sarà presentata da Maria Luisa Patrosso e Jula Cagnoli. L’ingresso è a offerta libera e l’incasso sarà interamente devoluto alla sezione di Borgosesia della Croce Rossa che li farà pervenire alle associazioni che aiutano i profughi arrivati in Valsesia.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500