cerca

Riaccertamento residui

Trino: un "tesoretto" da 354 mila euro a disposizione del Comune

Il sindaco Pane fa il punto della situazione

Trino municipio

Il palazzo comunale di Trino

I bandi legati al Pnrr, la rigenerazione urbana, un cospicuo “tesoretto” tornato a disposizione. Il sindaco Daniele Pane fa il punto della situazione sulle notizie che riguardano la città.

Il “tesoretto”: "Il nostro ufficio finanziario, che ringrazio, da un’attività di riaccertamento dei residui del bilancio, ha rinvenuto somme importanti che il Comune di Trino ha nelle sue disponibilità. Si tratta di un “tesoretto” di 354.000 euro di mutui che sono stati richiesti nel corso degli anni e non incassati nella loro interezza. In sostanza il Comune aveva chiesto mutui per una certa cifra senza mai prendere tutto quanto gli spettava, ma al contempo da anni stiamo pagando sia la quota interesse che la quota capitale, anche delle cifre non incassate. Di questi 354.000 euro, aggiungeremo 88.000 euro ai 25.000 euro del ministero per la parte asfalti, mentre il resto della cifra verrà destinato all’efficientamento energetico e così andremo a sostituire tutta la parte dell’illuminazione del campo sportivo, compreso il gruppo di continuità che serve in termini di sicurezza, e un’altra parte la impiegheremo per la caldaia e l’impianto di condizionamento di Civico e municipio, ottenendo così dei risparmi sulla parte corrente".

Il bando di rigenerazione urbana: "Sono stati definiti i Comuni della nostra aggregazione che con Trino presenteranno più progetti per 5 milioni di euro complessivi. Noi vorremmo inserire le piazze del centro storico con la loro riqualificazione e lo scatulon, il palazzo littorio del campo sportivo, dove hanno sede Marmar e Lg Trino, rendendolo degno di utilizzo, un intervento di cui si parla da 40 anni e mai nessuno ha fatto". I bandi del Pnrr: "Stiamo definendo gli ultimi dettagli degli interventi che presenteremo al Ministero entro il 28 febbraio, ovvero la rimessa a nuovo con ricostruzione della palestra delle scuole medie e della piscina coperta, e l’intervento alla scuola dell’infanzia con un modulo aggiuntivo all’attuale spazio mensa. Interventi da 4-5 milioni di euro. Scadrà poi a breve anche il bando per le progettazioni come per piazza Garibaldi e altre zone di Trino, e il bando per l’efficientamento energetico del municipio e del Civico, per contenere gli aumenti di spesa delle utenze".

Piazza Mazzini: "Dopo 5 anni è arrivata alla sentenza su piazza Mazzini e il Comune di Trino ha vinto. E’ stata condannata la direzione lavori a pagare 360.000 euro. Ora valuteremo le attività da intraprendere per evitare eventuali ricorsi di giudizio superiore, parlando con la controparte. La volontà è di prendere le somme destinate e utilizzarle per sistemare la piazza". Campagna vaccinale e pandemia: "Entrambe volgono al termine, col numero di contagi calato drasticamente e la bella stagione che ci aiuterà a ripartire. Stiamo già vivendo una situazione di allentamento delle misure restrittive. Invito tutti a tornare a vivere la città nella maniera più normale, per ora ancora con le mascherine al chiuso, ma col ritorno al divertimento. Avevamo programmato tre fine settimana di vaccinazioni per i bambini, ne abbiamo fatte solo due per via dei numeri alti di vaccini effettuati, ed ora si riparte col richiamo da sabato prossimo. Chi deve ancora fare la prima vaccinazione ai propri figli sarà contattato dall’Asl e si andrà a Casale Monferrato o dal pediatra".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500