cerca

Solidarietà

Trino: il gruppo Alpini impegnato in numerose iniziative

Dalle commemorazioni al servizio al Centro vaccinale

Alpini Trino

Gli alpini in servizio al centro vaccinale

Sempre attivi, a disposizione della comunità. Gli Alpini di Trino non si fermano mai e in queste settimane sono stati al centro di vari appuntamenti.

Intanto domenica 13 febbraio ci sarà la festa del tesseramento del Gruppo Alpini Trino con la messa e il pranzo. Il 26 gennaio scorso è stata ricordata la giornata commemorativa della battaglia di Nikolajewka del 26 gennaio 1943 in Russia di fronte alla stele che ricorda i morti in terra di Russia. 

Il capogruppo Massimo Olivetti spiega: "Abbiamo ricordato la battaglia dove persero la vita più di tremila alpini e altri militari di varie armi tra cui carabinieri. In qualità di capogruppo ho letto un biglietto trovato in tasca di un alpino caduto in battaglia. Si presume scritto mentre stava per morire in quel lontano 1943. Ecco il testo: “Io resto qui, addio stanotte mi coprirà la neve e voi, che tornerete a casa pensate qualche volta a questo cielo di Russia. Io resto qui con altri amici in questa terra e voi che tornate a casa sappiate che <anche qui> dove riposo vicino al bosco di betulle verrà la primavera”. Ringrazio per la partecipazione alla celebrazione del 26 gennaio scorso il sindaco Daniele Pane, l’associazione carabinieri in congedo e tutti gli Alpini per la loro presenza".

Il Gruppo alpini Trino ha partecipato alla commemorazione del beato cappellano alpino don Secondo Pollo a Crescentino con l’annessione del Gruppo Alpini Crescentino alla sezione Ana di Vercelli, con la benedizione del nuovo gagliardetto di quello che è il diciottesimo gruppo della sezione. Gli Alpini trinesi hanno anche festeggiato i 92 anni del loro decano Renato Irico. Ed infine non manca la presenza degli Alpini al centro vaccinale al mercato coperto di piazza Comazzi, con tanto di nuovi smanicati professionali.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500