cerca

Regione Piemonte

Fiume Sesia: "Servono tempi veloci per la messa in sicurezza dei paesi"

L'allarme del capogruppo Luv: "Motta de' Conti e Terranova a rischio"

Mottà de' Conti Sesia

Il fiume Sesia a Motta nel 2021

Fiume Sesia: "La crisi climatica ci impone altri tempi per la messa in sicurezza degli argini e degli abitati".

Lo dichiara il capogruppo in Consiglio regionale di Liberi Uguali Verdi, Marco Grimaldi, che ha depositato un’interrogazione sul tema. “I fondi regionali per risarcire i danni subiti dalle famiglie del vercellese, del pavese e del casalese durante l’alluvione del 2019 non sono mai arrivati. Nel frattempo, i lavori di messa in sicurezza dell’abitato di Motta de’ Conti e di Terranova rischiano di essere problematici, poiché l’argine del fiume Sesia che dovrebbe proteggerli sembrerebbe essere più basso rispetto a quello dell’altra sponda. Ma soprattutto, la Regione parla di sei mesi o un anno solo per la pianificazione e la fattibilità dei lavori, un tempo lunghissimo che renderebbe necessario rivedere i piani di rischio dell’area in base ai cambiamenti climatici”.

“La crisi climatica ha reso ricorrenti eventi che prima si ripetevano ogni cento anni – prosegue Grimaldi – Per garantire la sicurezza delle popolazioni residenti nell’area la Regione deve innanzitutto attivarsi immediatamente per rimuovere il materiale litoide ammassato sotto le arcate del ponte sul Sesia, verificare la sicurezza dell’argine più basso in località Motta de’ Conti e offrire delle certezze sui ristori e sulle risorse per chi ha subito i danni dell’alluvione del 2019”.

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500