cerca

Corte d'appello di Torino

Buronzo: "Il fatto non sussiste", assolto il consigliere Bergantin

Era accusato di tentata estorsione dopo la denuncia del sindaco Gozzi

Giudice martelletto

La Corte d’Appello di Torino ha assolto Vittorio Bergantin dall’accusa di tentata estorsione “perché il fatto non sussiste”.

Il consigliere comunale di minoranza di Buronzo nel maggio 2021 era stato invece condannato in primo grado dal Tribunale di Vercelli a nove mesi e dieci giorni di reclusione dopo la denuncia sporta nei suoi confronti dal sindaco Lorenzo Gozzi.

Approfondimento sul numero de La Sesia in edicola venerdì 21 gennaio

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500