cerca

Trino - Coronavirus

Sono 134 i positivi, 636 persone dai 12 anni in su non ancora vaccinati

"Campagna terze dosi: raggiunto già il 48 per cento"

Covid-19

Trino: sono 636 i trinesi dai 12 anni in avanti non ancora vaccinati contro il Covid-19. Ci sono anche persone che per motivi di salute e altre patologie non possono ricevere il vaccino. Sono 134 gli attualmente positivi al Covid-19 a Trino, un numero lievitato nell'ultima settimana, mentre le percentuali attestano che i trinesi che hanno ricevuto la prima dose di vaccino sono il 90%, l’87% ha ricevuto invece la seconda completando il ciclo vaccinale primario, mentre il 48% ha già ricevuto la dose booster, la terza dose. In questo fine settimana il centro vaccini è ancora aperto a Morano sul Po, mentre dal weekend del 15 e 16 gennaio sarà attivo a Trino al mercato coperto.

Il sindaco Daniele Pane fa il punto partendo dai numeri totali: "Su 6.248 trinesi dai 12 anni in su, 5.612 hanno ricevuto almeno una dose di vaccino, in 636 non sono ancora stati vaccinati con almeno una dose. Un numero, questo, che comprende non solo coloro che non vogliono ricevere il farmaco anti Covid, ma anche quelle persone che non possono essere vaccinate per vari motivi di salute, dalle allergie, ad altre patologie, ovvero quelle persone che hanno veramente diritto all’esenzione". 

Pane sottolinea inoltre: "A Trino ci sono 215 bambini tra zero e 4 anni, mentre nella fascia da poco interessata al vaccino, quella da 5 a 11 anni, abbiamo 360 bambini e la vaccinazione è in corso nella sede del distretto Asl di Casale Monferrato".
Sui casi di positività precisa: "Siamo saliti a 134 contagi, un'impennata rapida dai 34 del 27 dicembre a quelli attuali. Il dato potrebbe sembrare preoccupante, ma in realtà non dobbiamo allarmarci. I positivi sono tanti perché tanti sono i tamponi effettuati e la variante Omicron circola più rapidamente. Nessuno dei contagiati ha però problemi e questo ci rasserena. Qualcuno ha sintomi influenzali, molti sono asintomatici o con sintomi molto lievi. Inoltre, nessun cittadino trinese si trova in terapia intensiva. L’attenzione deve comunque rimanere alta e dobbiamo tutti seguire le regole che abbiamo imparato in questi mesi, ma allo stesso tempo invito tutti a rimanere sereni e a non farsi scoraggiare. I vaccini funzionano, e lo si vede non dal numero dei positivi, ma dal fatto che le persone non si ammalano in forma grave. Proseguiamo con i nostri comportamenti corretti e virtuosi". 

Pane aggiunge un dettaglio: "Dei 134 positivi attuali, 31 non sono vaccinati, gli altri lo sono con una o più dosi. Penso che tra fine gennaio e inizio febbraio si possa completare la campagna vaccinale delle terze dosi, tenendo conto che siamo già al 48 per cento dei trinesi e che c’è chi è stato positivo di recente o lo è ora e che non potrà fare la dose booster".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500