cerca

Tronzano

Lancio nello spazio la sonda “Stratos01”

Simone Ippolito cerca di conquistare un nuovo record mondiale

lancio sonda 2018

Un'immagine della sonda lanciata nel 2018

Tronzano: domenica 21 novembre verrà lanciata nello spazio la sonda “Stratos01”. Simone Ippolito cercherà di conquistare un nuovo record mondiale. L’appuntamento è a partire dalle 9.30 all’area Fontana: si tratta di un nuovo esperimento curato dall’osservatorio meteo sismico astronomico gestito dallo stesso Ippolito. Il giovane tronzanese nel 2015 si è conquistato un record mondiale raggiungendo con la sua sonda l’altezza di 49 mila metri. In quell’occasione la sonda venne lanciata dal lago di Viverone e raggiunse la laguna veneta.

"Il record precedente era detenuto da un australiano che si era “fermato” a 43 mila metri" spiega Ippolito. Questa volta l’obiettivo da raggiungere è battere il record di distanza. "Cercheremo di conquistare un nuovo primato viaggiando all’interno delle correnti a getto che ci sono intorno ai 15/20 mila metri" spiega Ippolito. I “lanci” del giovane sono diventati ormai una consuetudine, utile anche dal punto di vista ambientale: "Ogni anno in questo periodo faccio un test sull’inquinamento atmosferico lanciando una sonda in stratosfera e ogni volta aggiungo qualche esperimento scientifico. Questa volta ho inserito un dosimetro per campionare le radiazioni e prendere quelle  ultraviolette" conclude Ippolito. All’interno dell’apparato è presente anche una telecamera in grado di filmare il volo e scattare foto.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500