cerca

Livorno Ferraris

La Pal compie 40 anni

Oggi i soci sono 60

Pal Livorno

La Pubblica Assistenza Livornese compie 40 anni. Nata il 29 giugno 1981 da un gruppo di 49 giovani livornesi, la PAL si è contraddistinta nel tempo per l’impegno dei propri volontari in favore dei bisognosi, oltre ai servizi di assistenza nelle varie manifestazioni non solo di Livorno, ma anche nei paesi limitrofi. “La prima ambulanza ci venne donata dall’allora Associazione Donatori di Sangue di Livorno Ferraris – ricorda il segretario Pietro Terzago - Era una Fiat 238. Venivamo allertati giorno e notte con il cercapersone dall’Ospedale Maria Assunta di Livorno Ferraris. Subito, indossato il camice bianco, si partiva per la missione”. Con l’accrescere dei servizi e il passare del tempo la PAL si è poi dotata di mezzi nuovi  e più efficienti, “per poterci convenzionare con l’ASL era necessario dotarci di ambulanze con caratteristiche più avanzate – prosegue Terzago – Eravamo pieni di entusiasmo ma senza denari. L’intraprendenza dei nostri colleghi, venuti in contatto con la grande Associazione Croce Verde di Torino, che già allora contava 70 anni di storia, ci ha permesso di ottennere un’ambulanza scegliendola tra il loro deposito mezzi. E la ottennero in regalo. Per noi fu un’enorme sorpresa. Senza il loro aiuto non avremmo potuto dare il via alle nostre attività”. Dopo il corso di primo soccorso, la “Livorno 1”, come venne ribattezzata, entrò in servizio.  A questa fece seguito la “Livorno 2”, donata dai livornesi. Con il passare del tempo e per poter effettuare sempre più servizi, il parco mezzi della PAL si è ampliato. Nella sede di via Cesare Battisti, concessa in comodato d’uso dal Comune dal 2014, vi sono tre ambulanze, le Livorno 9, 10 e 11, cinque auto di cui 4 attrezzate per trasporto in carrozzina. “Oggi siamo 60 soci volontari – prosegue il segretario della PAL – 40 di loro sono soccorritori ed autisti 118, 20 autisti auto, amministrazione e centralino, che svolgono un complessivo di 21 mila ore all’anno, tra servizi di emergenza 118, servizi programmati in ambulanza o in auto per dimissioni, visite, terapie o dialisi, oltre ai vari servizi di assistenza a manifestazioni sportive e culturali. In totale percorriamo 120 mila km all’anno, per una media di 1800 servizi, di cui 1300 programmati e 500 in emergenza”. Negli anni sono tanti i livornesi che hanno contribuito al rafforzamento e alla crescita del gruppo di volontariato, divenuto ormai una presenza importantissima per il paese. “Sono tantissime le persone che hanno fatto la storia della nostra PAL che bisognerebbe ricordare, tra colleghi amici di grande cuore, alcuni purtroppo scomparsi – prosegue Terzago - Tanti ci hanno anche rallegrato con storielle, a volte esilaranti, interpretate come attori e tratte da alcuni dei loro interventi di 118, fortunatamente non tutte le uscite sono di codice giallo o rosso. Tra i presidenti, che hanno rappresentato e diretto per anni la nostra associazione, con più mandati e ai quali siamo riconoscenti sono sicuramente Luciano Fassione, purtroppo scomparso, che fu ideatore del nostro logo. Poi Carlo Bianchetti, uno dei fondatori e purtroppo anche lui scomparso. Altro personaggio di spicco dei nostri albori è sicuramente Mario Bollo, che ha guidato la PAL verso quello che siamo oggi. E infine Stefano Santhià, attuale presidente, già al settimo mandato”. Ogni anno la PAL organizza una festa per premiare i propri volontari per l’impegno profuso con medaglie e pergamena al loro compimento del 5° anno e multipli di attività. “Purtroppo la festa del 2020 è stata cancellata per la pandemia – conclude Terzago -  Stiamo organizzando, sia pure con difficoltà, la festa 2021. Per noi riveste grande importanza poiché coincide con il 40° anniversario di fondazione della nostra associazione. Ma ovviamente non lasceremo nulla di intentato”. E proprio per festeggiare questo importante traguardo raggiunto, tutti i volontari della PAL si sono recati in gita a Genova, ricordando i volontari caduti con una messa in suffragio e premiando i militi con più anni di servizio, chiudendo la giornata con un pranzo in compagnia.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500