cerca

La visita

"Il sabato nei villaggi" arriva a Palazzolo Vercellese

Il programma dell'iniziativa di sabato 23 ottobre

Chiesa parrocchiale di Palazzolo

La chiesa parrocchiale di Palazzolo Vercellese

Sabato 23 ottobre “Il sabato nei villaggi” arriva a Palazzolo Vercellese.

L’edizione autunnale della rassegna dedicata alla cultura e alla natura delle terre di Po, promossa dall’Ente di gestione delle Aree protette del Po piemontese, parte da Palazzolo, all’interno del Parco naturale del Bosco della Partecipanza e delle Grange vercellesi. Il ritrovo sarà in piazza Giovane Italia alle 14.45 con partenza della passeggiata alle 15 e i partecipanti saranno accolti dal sindaco Maria Franca Giorcelli e dagli organizzatori. La giornata partirà con la visita alla chiesa parrocchiale di San Germano che si trova tra due chiese di confraternita, quella della Santissima Trinità e dei Santissimi Angeli. E’ possibile vedere l’opera di Sebastiano Novelli che raffigura la Madonna col Bambino e Santi. Piero Peretti ne racconterà la storia che ha raccolto nel volume “I ricordi di un tempo”.

Tra le peculiarità di Palazzolo, sarà possibile visitare la manifattura Alessandro Simoni, entrando così nel morbido mondo del cashmere, e durante la visita dell’azienda della famiglia Bodo, si potranno apprezzare tutte le tecniche di lavorazione eseguite seguendo le più antiche tradizioni tessili, partendo dal filo sino a giungere al capo finito. Romana Raina, autrice del libro “Ricette della nostra cucina”, parlerà di un dolce della tradizione palazzolese: la Csenta, torta che un tempo si preparava per la festa del raccolto, proprio a fine ottobre, in ringraziamento per la produzione del riso. La guida del Parco Anna Maria Bruno condurrà i partecipanti in questa giornata di visita a Palazzolo, la cui partecipazione è gratuita, ma è obbligatoria la prenotazione, scrivendo all’indirizzo e-mail [email protected] indicando cognome, nome e numero di telefono, oppure telefonando al 348-2211219. È necessario avere il green pass valido e portare con sé la mascherina. La proposta rientra nel progetto “Artisti per la natura: alla scoperta delle nuove Aree protette del Po piemontese” sostenuto dalla Fondazione Crt.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500