cerca

Unione Montana del Comuni

Consorzio Turismo: il 20 ottobre l'assemblea dei soci ad Alagna

Bilancio, progetti e gruppo di lavoro: in presenza e online

Monte Rosa

Varallo Sesia: si terrà mercoledì 20 ottobre l’assemblea dei soci del Consorzio Turismo, con un ordine del giorno che comprende bilancio e progetti per la stagione 2021-2022 e presentazione del gruppo di lavoro. "Il Consorzio, nato nel 2016, è cresciuto sia per numero di soci che per qualità dei progetti - dice l’assessore dell’Unione Montana dei Comuni della Valsesia Alberto Daffara - esso è oggi attivo sull’intera Valsesia, definisce di anno in anno progetti operativi e, grazie alla partecipazione degli operatori turistici della Valsesia ed al supporto degli enti locali, si pone come riferimento operativo per la messa in rete delle risorse locali coinvolte nella formulazione di un’offerta turistica varia ed articolata".

L’obiettivo del Consorzio è quello di promuovere la Valsesia nella sua unicità e complessità: un territorio ricco di fascino, cultura e tradizione, ma anche capace di offrire grandi emozioni a sfondo naturalistico, sportivo, enogastronomico. "Tutti i soggetti coinvolti nel Consorzio, siano essi od operatori privati hanno il dovere, oggi più che mai, di lavorare per lo sviluppo del settore turistico, che si tradurrà in sviluppo per tutta la nostra valle - aggiunge Daffara - mi auguro che l’incontro di mercoledì sia partecipato e proficuo: il riconoscimento da parte della Regione Piemonte come 'Consorzio di rilevante interesse regionale' ci può garantire l’accesso a bandi e contributi annualmente stanzianti dagli Enti a favore sia della normale operatività che di progetti specifici, consentendoci di implementare il trend in crescita del nostro settore turistico". L’assemblea dei soci è prevista, in seconda convocazione, mercoledì 20 ottobre alle 11. Si terrà al ristorante Zam Tachji di Alagna ma per i soci è anche possibile partecipare collegandosi online: "Possibilmente in presenza, altrimenti online, è importante che si partecipi – conclude Daffara – perché è il momento giusto per 'inserire il turbo' al nostro sistema turistico, valorizzandone le straordinarie peculiarità nel rispetto dei ritmi e delle tradizioni della nostra gente, che sono probabilmente uno degli elementi di maggior valore che possiamo offrire ai nostri visitatori".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500