" />

cerca

Salasco - Velo Club

Il racconto del viaggio in bici fino a Santiago di Compostela

L'impresa di Bertolotti, Balocco e Frontera

Salasco Velo Club

Salasco: raccontato e celebrato il viaggio in bici da Vercelli a Santiago de Compostela e Fisterrae che i 3 ciclisti del Velo Club Vercelli Davide Bertolotti, Gianluca Balocco e Franco Frontera hanno intrapreso dal 5 al 16 giugno. Questo grazie all'impegno del Comune di Salasco, del suo sindaco Doriano Bertolone e al lavoro della compagnia vercellese Officina Teatrale degli Anacoleti: nella piazza del paese é stato infatti ricreato il "set" di una serata tipo trascorsa dal trio di ciclisti al termine di ogni tappa del loro viaggio. C'era il camper con i 2 striscioni, uno del Velo Club e uno con tutti gli sponsor, un tavolino e 5 sedie; 5 perché erano presenti anche i due autisti/accompagnatori/angeli custodi dell'impresa, Jose Aportone e Riccardo Amalfa. Dopo la presentazione del sindaco, l'entrata dei ciclisti è avvenuta in puro stile teatrale: in bici da corsa e vestiti con le divise del Velo Club Vercelli fatte preparare appositamente per il viaggio. Davide Bertolotti, Gianluca Balocco e Franco Frontera si sono seduti di fianco a José e Riccardo e, davanti ad un bicchiere di birra, è iniziata l'intervista fatta dalle ragazze dell'Officina degli Anacoleti, intervallata da alcuni video riepilogativi preparati con le foto e le riprese fatti dai ragazzi durante le lunghe giornate in sella verso Santiago.

La serata è trascorsa tra aneddoti divertenti, a volte proprio comici, paesaggi suggestivi, emozioni personali e incontri speciali...é stato raccontato un viaggio "fisico" di 2000 chilometri, ma soprattutto un cammino interiore, di amicizia e conoscenza, personale e reciproca. In platea ad ascoltare (e sognare) era presente un pubblico numeroso composto da amici, parenti, sponsor e sostenitori dell'impresa; il Velo Club Vercelli non poteva mancare, e infatti numerosi sono stati i compagni di squadra presenti all'evento, con tutta la dirigenza e il presidente Venio che ha voluto spendere 2 parole di ringraziamento e complimenti ai ragazzi. Al termine del racconto per tutti i partecipanti alla serata all'interno dei locali della pro loco è stato offerto un rinfresco all’interno dei locali della pro-loco con la celeberrima panissa preparata dal "maestro panissaro" (e tesserato del Velo) Francesco Bertolotti, papà di Davide.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500