cerca

Crescentino

Due anni dopo, celebrata la messa al Santo Spirito-Borla

Benedetta la targa che ricorda i pazienti morti di Covid

messa a Santo Spirito Borla

Dopo due anni il parroco don Edoardo è tornato a celebrare messa alla Fondazione S. Spirito-Borla.

Gli ospiti della struttura hanno trascorso un pomeriggio nel parco della struttura alla presenza del Consiglio di amministrazione dell'ente, del sindaco Vittorio Ferrero e dell’assessore Antonella Dassano in rappresentanza di tutta la comunità crescentinese; la manifestazione ha avuto inizio con la cerimonia di benedizione della targa a ricordo degli anziani defunti a causa del Covid, apposta a cura degli amministratori dell'ente accanto alla grotta della Madonnina delle Rose situata nel parco e restaurata dall'artista Renzo Vergnano.

"Seppur con tanta tristezza per l'assenza dei parenti causa restrizioni dovute al Covid, gli ospiti sono apparsi davvero felici di partecipare alla celebrazione e di rivedere il sacerdote, hanno pregato, cantato e ricevuto la comunione – spiegano i responsabili - E’ stata anche l’occasione per salutare don Edoardo che purtroppo lascia la città perché chiamato a proseguire altrove la propria missione pastorale. Con commozione sincera gli ospiti e tutti i presenti hanno davvero tanto ringraziato con affetto il sacerdote e donato un poster a ricordo, una bella raccolta di fotografie raffiguranti vari momenti di fede e di festa condivisi nei 18 anni di guida pastorale della struttura".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500