cerca

Comune di Borgo d'Ale

Pre e post-scuola e un contributo per le spese del buono mensa

Stanziati 40.000 euro per sostenere le famiglie con bambini

Borgo d'Ale scuola media

La scuola media di Borgo d'Ale

Borgo d'Ale: dal prossimo autunno saranno attivi due nuovi aiuti per le famiglie con bambini: il pre e post-scuola, da un lato, e un contributo per le spese del buono mensa, dall'altro. “Vogliamo contrastare la perdita di iscrizioni alle nostre scuole” afferma il sindaco Pier Mauro Andorno, che con la sua amministrazione ha stanziato di recente 40.000 euro. Di questi, 26.000 saranno destinati al pre e post-scuola. “In maggioranza si tratta di risorse del Comune, anche se una piccola parte proviene dal fondo statale per fronteggiare la crisi da Coronavirus” precisa il primo cittadino. Il servizio è una novità in paese: prima dell'emergenza sanitaria era attivo soltanto il pre-scuola, che tuttavia era stato sospeso per l'insufficiente numero di iscritti. “La speranza è che le tariffe più basse possano incentivare la partecipazione” confida il sindaco. Il fondo comunale permetterà infatti di coprire buona parte delle spese. “Possiamo anticipare che il servizio sarà rivolto sia all'infanzia che alle elementari – continua Andorno – Mentre gli orari al momento non sono ancora definiti”. In ogni caso è probabile che la presa in carico al mattino possa avvenire alle 7,30, mentre l'uscita al pomeriggio intorno alle 17 o 18.

Di natura prettamente economica è invece l'aiuto destinato agli utenti della mensa. “Consisterà nell'erogare un contributo pari a un euro per ciascun pasto acquistato” spiega Andorno. La somma verrà versata alle famiglie dietro presentazione dell'apposita ricevuta, probabilmente in due scadenze fissate nell'arco dell'anno scolastico. “A copertura di questo stanziamento abbiamo riservato 14.000 euro” precisa il primo cittadino. L'importo base del buono rimarrà uguale a quello dell'anno scorso, cioè 3,70 euro per i piccoli dell'infanzia e 4 euro per la primaria. Con il contributo i costi scenderebbero rispettivamente a 2,70 e 3 euro. “Tutto ciò nonostante il nuovo appalto per il servizio mensa preveda costi leggermente superiori – aggiunge il sindaco – Anche di questi si farà carico il Comune”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500