cerca

Serata letteraria

Crescentino: "Notti nere real crime" all'insegna di brividi e thriller

Tre ospiti di prestigio hanno presentato i loro libri

Crescentino

Un momento della manifestazione

Brividi e suspance a parco Rita Levi Montalcini con “Notti Nere Real Crime”.

La seconda serata letteraria organizzata a Crescentino in collaborazione con Grappolo Libri di Acqui Terme e la Biblioteca Civica Degregoriana ha accompagnato il pubblico tra luci e ombre, tra le pagine dei libri di autori noir con alle spalle anni di esperienza sul campo; sono intervenuti Biagio Carillo, Colonnello dell’Arma dei Carabinieri e criminologo, Andrea Galli, cronista di nera del Corriere della Sera ed Elisabetta Cametti, bella e brava “signora del thriller italiano” .

Crescentino

"Nei miei libri porto sempre dei casi reali, perché la realtà supera  la fantasia – dice Cametti – per essere un bravo thrillerista non serve tanta fantasia, nessuno ha più immaginazione della mente malata di un serial killer". Nel suo ultimo romanzo “Muori per me” si muovono a 360° molto personaggi sul filo conduttore del “coraggio di dire no”, da cui è partita una campagna sociale #iodicono per incoraggiare tutte le persone che vorrebbero, ma hanno paura ad affrontare il cambiamento. Andrea Galli è stato consulente per la serie televisiva di Roberto Saviano  King of crime, a gennaio è uscito il suo nuovo libro “Il supremo” scritto a quattro mani con l'ufficiale dei Carabinieri Giuseppe Lumia; la vita di Pasquale Condello cresciuto in un quartiere di Reggio Calabria che dal contrabbando delle sigarette al narcotraffico diventa “Il supremo", l'ascesa inarrestabile di un uomo votato alla criminalità organizzata, per trent'anni invincibile: "Io racconto personaggi reali – spiega Galli – essendo da 22 anni nella cronaca nera non riuscirei con la fantasia a trovare personaggi superiori a quelli reali". Biagio Carillo, ex comandante dei Nas di Alessandria, Asti e Cuneo, docente di tecniche investigative, ha scritto sei romanzi noir ed affronta il tema dei valori e dei social, di come il male si possa insinuare nelle persone e nella società: "I social presentano un grande vantaggio, la comunicazione veloce, ma allontanano dalla realtà – afferma - La vita di una persona  può cambiare per una sconfitta, c’è uno stretto rapporto tra aggressività e frustrazione". Una serata ricca di spunti di riflessioni per guardare se stessi e il mondo con più attenzione. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500

Commenti

  • Gamba Renzo

    Renzo

    Gamba

    09:09, 11 Luglio 2021

    Mr Renzo Gamba

    Peccato che abito troppo distante da Crescentino, questo tipo di avvenimenti letterari mi interessano. Complimenti, ottime iniziative. Continuate cosí !

    Rispondi

    Report