cerca

covid-19

Trino tra i Comuni più vaccinati del Piemonte

Il sindaco Pane: "Circa il 74% di copertura"

Vaccino Covid-19

Trino è fra i Comuni più vaccinati del Piemonte con circa il 74 per cento della popolazione vaccinabile che ha ricevuto almeno la prima dose contro il Covid-19. Lo mette in risalto il sindaco Daniele Pane.

"Non è la classifica di un campionato di calcio e non si vince uno scudetto se arrivi primo, ma il dato ci gratifica e uno scudetto vorrei comunque assegnarlo, virtualmente, sul cuore di ognuno dei volontari, medici, infermieri e tutte quelle persone che in questi mesi hanno fatto funzionare alla grandissima la macchina del nostro centro vaccinale al mercato coperto di piazza Comazzi. Una menzione speciale la faccio al mio assessore ai vaccini Roberto Gualino, che non ha mai mollato un giorno, lavorando con costanza e grande efficienza per mettere in sicurezza la nostra popolazione, sacrificando anche parecchie ore del suo lavoro di commerciante".

Pane aggiunge: "In Piemonte, alla data di ieri, martedì 6 luglio, Acqui Terme è la città con la percentuale più alta di popolazione vaccinata almeno con la prima dose, con il 75% di copertura, a pari merito di Sommariva del Bosco. A quota 74% ci sono Trino, Pino Torinese e Cambiano".

Un’analisi della campagna vaccinale trinese: "Sembra ieri che inauguravamo il centro vaccini al mercato coperto e che giungeva da noi il presidente della Regione Alberto Cirio invece sono passati mesi e abbiamo fatto numeri enormi. Ci sono medici di famiglia, qualcuno già andato in pensione, che hanno fatto tantissime vaccinazioni al centro, come Irico che ha vaccinato 1.371 persone, Pasteris circa 1.300, Croce circa 1.100, Crosio circa 1.000, senza dimenticare Soldà che ha vaccinato un po’ al centro e un po’ in studio, e Demaria, che ha vaccinato nel suo studio. Li ringrazio tutti per l’impegno che ci hanno messo e ci stanno mettendo, e come loro l’Asl Alessandria con Galante, Volante, Stura e Pastori, e la Regione Piemonte: ci siamo interfacciati con senso di fiducia reciproca e insieme abbiamo spinto a fare numeri più alti. Trino è così avanti nella vaccinazione dei suoi residenti tanto che ora dedichiamo due giorni su cinque a vaccinare residenti del circondario".

Pane prosegue: "Fa piacere essere così performanti, ma questi numeri non li avremmo mai raggiunti senza i 200 volontari e le associazioni che da mesi si impegnano al mercato coperto, e con loro ci sono anche persone che non fanno parte di associazioni ma che spontaneamente hanno voluto dare il proprio aiuto, sia in campo amministrativo che infermieristico, così i medici di famiglia della nostra città e pure i giovani medici trinesi, e i dentisti. Un grazie particolare lo devo a Virna Maffei e al suo staff delle infermiere della clinica Santa Rita che si sono rese disponibili come volontarie per le vaccinazioni e ci hanno permesso di fare turni continui e hanno formato altre persone. Uno staff di infermiere praticamente tutte non di Trino".

Lo sprint finale: "Ora ci manca il 6% per raggiungere quota 80% di vaccinati della popolazione vaccinabile, ovvero dai 12 anni in su, obiettivo nazionale. Non sarà facile lo so, ma invito chi si è iscritto e non ha risposto alle convocazioni a rendersi disponibile per un appuntamento e magari poi potremmo riuscire a convincere qualcuno a iscriversi, facendogli capire quanto valga la pena vaccinarsi per difendersi da questo virus".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500