cerca

Nuova fioriera

Trino: "Città più bella, ma i cittadini devono collaborare"

Parla l'assessore Alberto Mocca

Trino Alberto Mocca

L'assessore Alberto Mocca davanti alla grande fioriera con panchine posizionata in piazza Martiri della Libertà

"Il nostro progetto di una Trino verde prosegue parallelamente a quello di un decoro sempre maggiore, ma serve anche la collaborazione dei cittadini a non sporcare e a essere educati". L’assessore Alberto Mocca fa il punto della situazione dopo l’installazione della nuova grande fioriera in piazza Martiri della Libertà, ultimo tassello della campagna di abbellimento della città di questa prima parte del 2021.

"La grande fioriera dà un tocco di verde in più a questo luogo molto frequentato della nostra città e fa il paio con le piramidi floreali di glicine e gelsomino messe a dimora poche settimane fa in piazza Chauvigny e in piazza dell’Aeronautica, due luoghi molto frequentati dai bambini. La fioriera flò componibile di piazza Martiri è in lamiera d’acciaio verniciato corten, e al suo interno ha una composizione paesaggistica di piante con contrasti cromatici stagionali e con fioriture scalari in un gruppo di otto fioriere con sedute: è stata realizzata dalla ditta Vivai Castagno e posizionata da Ivan Borla, mentre le panchine bianche che si trovavano sulla piazza sono state spostate nel giardino del Palazzo Paleologo da Edilizia Trinese. Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato a questa realizzazione, unitamente al nostro ufficio tecnico che ha svolto un gran lavoro in tempi celeri".

Mocca aggiunge: "La fioriera e le due piramidi floreali sono l’ultimo tocco dell’abbellimento iniziato questa primavera e che ha visto anche il posizionamento delle panchine in corso Roma, dei porta biciclette in centro, di nuovi porta sigarette e nuovi cestini per le deiezioni canine, il nuovo tavolo con panche in piazza dell’Aeronautica. Tutti arredi che portano con sé abbellimento e utilità. Ma la nostra campagna di miglioramento della città non si ferma qui, continueremo ad abbellirla con arredi e parte floreale, che fanno seguito anche ai vasi d’autore già messi lo scorso anno, e ci saranno pure delle nuove sorprese che ora non vado ad anticipare".

Mocca conclude: "Ci sto mettendo tutto il mio impegno per rendere la nostra città bella e vivibile, più pratica e interessante, ma serve anche la collaborazione dei cittadini. Ad esempio in piazza dell’Aeronautica troppo spesso dobbiamo far intervenire i dipendenti per ripulire il nuovo tavolo e le panche dove vengono abbandonati bottigliette di bitta o bibite gassate, anche rovesciate, che vanno a sporcare tutto. E non solo lì. Intervenire nei vari parchi per ripulire gli abbandoni, che spesso sono effettuati da ragazzini, per il Comune è un costo aggiuntivo, e di conseguenza è una spesa in più per tutti i cittadini. Il mio appello è quello di avere un po’ più di amor proprio per la città in cui si vive, credo che a nessuno piaccia sederci su una panchina e accorgersi che era sporca. Noi ce la stiamo mettendo tutta, ma abbiamo bisogno che tutti collaborino per mantenere pulita la città, in tutti i suoi luoghi, dalle piazze ai giardini. Ho citato l’esempio di piazza dell’Aeronautica, che non è l’unico, ma posso affermare con certezza che visionando la telecamera di videosorveglianza risaliremo a chi abbandona queste bottigliette e faremo porre rimedio. Non sarebbe la prima volta, abbiamo già pizzicato chi abbandona rifiuti o non raccoglie le deiezioni canine, ed è stato sanzionato. Quindi rinnovo l’invito a essere tutti più collaborativi, a non abbandonare nulla in giro, ad utilizzare gli appositi cestini per i rifiuti e quelli per le deiezioni canine per i rispettivi usi".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500