cerca

Lutto

Trino: addio al maestro "Firi" Federico Ottavis

Quotato fotografo ed ex partigiano, aveva 98 anni

Federico Ottavis

Federico "Firi" Ottavis

Partigiano, maestro, fotografo. Un vero pezzo di storia trinese se ne va con la morte del Firi, il maestro Federico Ottavis, mancato a 98 anni.

Nato il 5 maggio 1923, viveva da qualche anno all’ex Ipab “Sant’Antonio Abate” dove è stato sempre molto attivo e partecipe della vita della struttura. Il Firi era stato partigiano nel battaglione “Leandro Godino” dal febbraio del 1945 e partecipò a tutte le azioni del battaglione dimostrando un costante sprezzo del pericolo. Federico Ottavis era maestro di scuola elementare, ha trascorso molti anni ad insegnare alla “Edmondo De Amicis” di Trino dove è stato molto apprezzato per il suo stile. Di lui parla ampiamente in suo libro il collega Sergio Ronco. Da qui si evince che Ottavis iniziò a fotografare negli anni Cinquanta quando si trovava ad insegnare in piccoli paesi di montagna. Già nel 1966 si iscrive ad un concorso fotografico e vince subito un primo premio a Bagnacavallo, oltre ad ottenerne molti altri negli anni seguenti a livello nazionale. Nel ‘74 passa poi ai concorsi internazionali ottenendo vari premi e menzioni d’onore.

Il Firi è stato un ottimo fotografo e lo dimostrano anche l’onorificenza di artista Fiap (Afiap) assegnatagli dalla Federation International de l’Art Photographique. Nel ‘77 ricevette quella di Eccellenza Fiap (Efiap), ma l’anno prima aveva ottenuto le tre stelle della Photographic Society of America. Ottavis in quegli anni propose diverse proiezioni delle sue diapositive in varie città e alcune sue fotografie furono pubblicate su “Atlante”, “Due Più”, “Panorama”, “Grazia”, “Donna Moderna”, “In tema di…” e su alcuni libri editi dalla Rai e dalla Mondadori Scuola. Nel ‘66 era stata pubblicata una sua fotografia sul calendario internazionale della Nikon. Ottavis prediligeva gli scatti legati all’uomo, nelle sue manifestazioni esistenziali, prediligendo la vita nelle strade.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500