cerca

A Varallo

"Il 20 giugno puliamo il fiume Sesia"

Nuova missione di pulizia

"Il 20 giugno puliamo il fiume Sesia"

Appuntamento per tutti gli amanti del Sesia, domenica 20 giugno alle 9 in Piazza Vittorio a Varallo, per una nuova missione di pulizia del fiume, dopo il successo delle precedenti spedizioni tenutesi a Borgosesia e Quarona.

"Prosegue il nostro impegno nella pulizia del Sesia – spiega l’Assessore all’Ambiente dell’Unione Montana, Alberto Daffara – nell’ambito del vasto progetto “Valsesia Plastic Free”, finalizzato a salvaguardare l’ambiente liberandolo dalla diffusione della plastica, che purtroppo è presente in modo invasivo sulle sponde del nostro bellissimo fiume. Nelle precedenti uscite – aggiunge Daffara – abbiamo raccolto grandi quantità di rifiuti, dimostrando che l’impegno di tutti è fondamentale: conto su una massiccia presenza di volontari anche per l’iniziativa di domenica, che si svolgerà tra Crevola e Locarno, un tratto bellissimo di fiume".

L’appuntamento è fissato per le ore 9 di domenica in piazza Vittorio, i partecipanti saranno suddivisi in squadre da 4-5 persone, riceveranno sacchi e guanti e poi si partirà tutti insieme per l’area individuata per la pulizia: "Questa iniziativa è organizzata in sinergia tra Unione Montana, Società Pescatori Sportivi e Comune di Varallo – spiega ancora Alberto Daffara – a testimonianza della grande condivisione delle finalità di Valsesia Plastic Free: siamo tutti consapevoli dell’importanza di tutelare lo splendido ambiente naturale che abbiamo la fortuna di avere intorno a noi, e la mobilitazione è davvero generale, parte dalle istituzioni per coinvolgere le associazioni del territorio, e con piacere constatiamo che i cittadini lo stanno a loro volta comprendendo e partecipano attivamente alle iniziative. L’ambiente naturale è il principale patrimonio di tutti noi Valsesiani, e dobbiamo fare di tutto per conservarlo e proteggerlo".

Sul fiume Sesia è attivo anche il gruppo di lavoro del Prof. Enrico Parolini, docente di Ecologia dell’Università Statale di Milano, che ha proceduto al prelevamento ed all’analisi dei rifiuti plastici sulle sponde del Sesia e al campionamento delle acque e dei sedimenti del corso d’acqua, per verificare anche la presenza di microplastiche oltre che dei rifiuti plastici disseminati lungo le sponde: "Se tra i tanti rifiuti rinvenuti molti hanno raggiunte le sponde del fiume trasportati dalle sue acque – sottolinea l’Accademico – appare invece evidente come la presenza di alcuni rifiuti sia il risultato di un abbandono deliberato da parte dei frequentatori del fiume: questi comportamenti vanno assolutamente scoraggiati, occorre che si crei una coscienza ambientale nella popolazione, e questo va fatto anche attraverso iniziative come le giornate di pulizia collettiva del Sesia".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500