cerca

Comune di Quarona - Fondazione Valsesia

Polifunzionale Sterna: raccolta fondi per la messa in sicurezza

Servono 300.000 euro: "I donatori otterranno benefici fiscali"

Quarona salone Sterna

Il salone polifunzionale Sterna a Quarona

Quarona: servono lavori di messa in sicurezza per il salone polifunzionale Sterna e parte la raccolta fondi. I costi? Circa 300.000 euro. E la Fondazione Valsesia 'sposa' l'obiettivo "La struttura è da sempre un punto centrale della vita sociale del paese e non solo - spiega il sindaco Francesco Pietrasanta - Moltissime associazioni fanno ruotare le proprie attività su questa struttura e molte iniziative culturali vengono organizzati all’interno dei suoi locali. Oggi ci troviamo ad avere una situazione problematica dovuta alla vetustà dell’immobile".

L'urgenza riguarda lavori per la messa in sicurezza degli impianti, per la regolarizzazione delle omologazioni con il rilascio del Certificato di prevenzione incendi, la normalizzazione della cucina, l’adeguamento degli spazi alla situazione Covid e il risparmio energetico. "Se vogliamo poter riaprire le porte del salone dobbiamo metterci in regola al più presto - prosegue il sindaco - Ma
viste le carenze di risorse dell’amministrazione comunale si rende necessario raccogliere i fondi sul territorio, tra i privati che hanno a cuore la vita del paese".

Pietrasanta precisa che si tratta di una sfida importante: "Lo scopo è quello di rivitalizzare il centro nevralgico della vita culturale e sociale del paese. Una sfida perché ci affidiamo completamente a contributi di privati per raggiungere questo scopo. Si parla di circa 300.000 euro di lavori che serviranno a mettere a norma ed efficientare il salone Sterna. Noi ci crediamo e sono sicuro che lo farà tutta la comunità valsesiana oltre che quaronese. Insieme a Fondazione Valsesia lanciamo questa sfida sicuri che è per il bene di tutta la Valsesia. I donatori (persone fisiche o aziende) potranno così ottenere benefici fiscali importanti".

"Un obiettivo per tutta la comunità valsesiana – afferma il presidente della Fondazione Valsesia Laura Cerra – con una finalità sociale estremamente importante. Ogni teatro o centro culturale è di tutto il territorio e non solo dove risiede. Fa piacere vedere che ci sono questi progetti di rilancio territoriale".

Le donazioni dovranno pervenire alla Fondazione Valsesia attraverso bonifici bancari effettuati con specifica causale 'Rilanciamo il salone Sterna': IBAN IT 29 R 06090 44900 000001001092.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500