" />

cerca

tribunale

Vecchi bilanci e indennità a Olcenengo

Nuova udienza del processo contro il sindaco e l'ex segretario comunale

tribunale di Vercelli

Il tribunale di Vercelli (foto Gian Luca Marino)

“La situazione a Olcenengo era disastrosa”: queste le parole di una testimone intervenuta all’udienza di giovedì 27 maggio, nell’ambito del processo, che si celebra davanti al Tribunale di Vercelli, nei confronti del sindaco di Olcenengo Anna Maria Ranghina, difesa dall’avvocato Massimo Mussato, e di Giuseppe Carè, ex segretario comunale rappresentato da Giuseppe Greppi. Sono accusati di falso ideologico e tentata violenza privata.

La teste, consulente legale per i Comuni, ha descritto così la situazione: “Molti comuni rappresentavano delle criticità, forse per la poca aggressività della Corte dei Conti. Tra i debiti fuori bilancio, c’era l’indennità dell’ex sindaco, che fu richiesta poco dopo l’insediamento della nuova giunta. Ma le indennità di fine rapporto non erano state messe a bilancio negli anni precedenti, come prevede la legge. Esistevano anche altre problematiche che portavano a debiti fuori bilancio precedenti anche al 2014”.

Particolare risalto è stato dato anche alla questione delle password per accedere ai profili del Comune per la contabilità: “Ricordo che c’erano delle difficoltà nel farsi dare le password da parte della dipendente che in quel momento era assente”. L’impiegata a cui si fa riferimento è Elena Imarisio, parte lesa e rappresentata dall’avvocato Cesare Fiorenzi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500