cerca

Corsa dei buoi

Asigliano: il programma definitivo della patronale

Il sindaco Ferraris: "Ogni limitazione è stata concordata tra tutte le parti"

Corsa dei buoi Asigliano

Una fase della corsa dei buoi 2020

Il sindaco di Asigliano Carolina Ferraris ha comunicato il programma definitivo della festa patronale in programma domenica 9 maggio. "La patronale si svolgerà secondo un preciso programma concordato in Questura a Vercelli - spiega - Ogni limitazione adottata è stata fissata e condivisa tra le parti nel pieno rispetto del Dpcm vigente oltre che della sicurezza pubblica".

Ecco gli orari: ore 9,30/9,45 ritrovo davanti al piazzale del Comune di Asigliano per sindaco, priori, portatore del Cero, 4 amministratori comunali, Carro del pane con personale addetto; ore 10,15 processione verso parco comunale limitata alle persone sopra indicate; ore 10,30 messa con posti a sedere aperta a tutti; al termine della messa processione composta da croce e clero (5 persone), stendardo (2 persone), priori e Cero (5 persone), gonfalone (1 persona), sindaco e autorità (5 persone), trono (12 persone).

"Oltre a queste persone nessuno potrà partecipare alla processione e quindi entrare all'interno dell'area interdetta all'altezza di via 4 Novembre angolo Via Roma - prosegue Ferraris - Si precisa che all'interno delle abitazioni correnti nei pressi della zona interdetta non dovranno trovarsi più di 4 ospiti. Gli accessi al paese saranno condizionati da alcuni sbarramenti e per giustificare l'accesso alle proprie residenze bisognerà essere in possesso del documento di riconoscimento in corso di validità. Su tutto il territorio comunale vigeranno ordinanze aggiuntive al Dpcm e nessuno dovrà sostare nei pressi dei punti ritenuti vietati. Non dovranno formarsi assembramenti sul territorio comunale".

Gli animalisti avranno una zona dedicata in corrispondenza dello spartitraffico tra viale Garibaldi e la strada per Pezzana. "Vi chiediamo massima collaborazione affinchè le forze dell'ordine non si trovino costrette ad intervenire - è l'appello del sindaco - E' un momento difficile per tutta la comunità ma l'amore per San Vittore viene prima di ogni considerazione. Gli auriga e le persone autorizzate ad entrare nella zona interdetta sarà riconoscibili da bracciale colorato. Ci scusiamo con i sindaci amici ma non è possibile averli come ospiti".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500