cerca

Il dubbio

Dilemma sulla Vercelli-Novara: dibattito tra Lega e M5S

I pentastellati: "Impossibile finanziarla con il Recovery", il Carroccio: "Si farà"

Superstrada

Dibattito acceso e dilemma ancora profondo sulla realizzazione della Vercelli-Novara. Nella giornata di oggi, mercoledì 5 maggio, infatti, c'è stato un accesso botta e risposta tra Movimento 5 Stelle e Lega sulla questione: i pentastellati sono convinti che, a causa dell'impossibilità del finanziamento del Recovery, non si farà; il Carroccio invece ritiene che non ci sarà nessun vincolo e che, anzi, il collegamento verrà approvato venerdì 7 maggio dalla giunta regionale.

“L'insieme delle opere infrastrutturali su cui, come sapete non c'è soldo sul Recovery, non c'è missione che paghi le strade per essere chiari” è quanto ha affermato il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, in Consiglio regionale, intervenendo sul dibattito relativo all'uso dei fondi del Recovery, ricorda il Movimento. Crolla quindi, secondo il M5S, la narrazione del centrodestra sul progetto della nuova strada a “scorrimento veloce” che dovrebbe collegare Vercelli e Novara. "Chiederemo di inserire il progetto nel piano del Recovery Fund” esultavano gli esponenti del Carroccio, fino a qualche giorno fa, raccontando l'operazione come fatta, ricordano i pentastellati. "Le parole di Cirio, però, smentiscono i sogni della Lega - dicono in un comunicato Sean Sacco (capogruppo regionale del M5S) e Michelangelo Catricalà e Mario Iacopino (capogruppo comunali Vercelli e Novara - Ci voleva ben poco per scoprire che le opere infrastrutturali non sono finanziabili dal Recovery plan, sarebbe bastato leggere gli indirizzi comunitari per questo tipo di finanziamenti. Anche il milione di euro per la progettazione di opere infrastrutturali, tra cui la Vercelli–Novara, si rivela inutile a fronte di un'opera non finanziabile con i fondi per la ripartenza. Al di là della propaganda della Lega, smentita dai fatti, restano le perplessità su quest'opera. Una superstrada “a quattro corsie” risulta inadeguata agli attuali flussi di traffico oltre che impattante sotto il profilo del consumo del suolo. Sarebbe invece molto più veloce e meno costoso sistemare ed allargare l'attuale viabilità (SP11) andando a realizzare apposite circonvallazioni per gli abitati interessati".

Opposta la posizione della Lega, secondo la quale la giunta regionale, venerdì 7 maggio, approverà in coerenza con il Piano regionale della mobilità e dei trasporti gli interventi sulla viabilità provinciale, quale primo programma di interventi sulla viabilità provinciale di interesse regionale, e l’individuazione di quelli per cui provvedere prioritariamente con le progettazioni nel 2021. Tra questi, la SP 11 cioè la realizzazione di strada extraurbana principale di collegamento tra Novara e Vercelli. "Un investimento da 400mila euro - commenta il consigliere del gruppo Lega Salvini Piemonte Riccardo Lanzo - che permetterà di velocizzare la mobilità tra i due capoluoghi di provincia, eliminando le problematiche che il territorio segnalava da lungo tempo. Questa delibera rappresenta il primo atto concreto per arrivare alla realizzazione del collegamento viario e dimostra, ancora una volta, come questa non sia l’Amministrazione regionale degli annunci, ma quella dei fatti. I fondi ci sono e sono stati destinati non al libro dei sogni, ma alle risposte immediate che diamo ai bisogni dei piemontesi".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500