cerca

Ponte tra Gattinara e Romagnano

Realizzazione di una struttura provvisoria: lavori fermi

"Rilevata una forte presenza di ferrite nell’area"

Gattinara rendering del ponte provvisorio

Il rendering del ponte provvisorio

Ponte tra Gattinara e Romagnano Sesia: lavori fermi. Si attende il via libera del Genio Militare. Non è trascorso nemmeno un mese dall’avvio ufficiale del cantiere e un nuovo stop blocca l’avanzamento della costruzione del ponte provvisorio. Dopo il crollo della struttura, avvenuto a seguito dell’alluvione del 2 e 3 ottobre 2020, si è messa in campo la macchina organizzativa per la ricostruzione. Ad Anas il compito di progettare e realizzare sia la versione provvisoria che quella definitiva. Il 18 marzo la Regione Piemonte, la Provincia di Novara, il comune di Romagnano Sesia e Anas hanno sottoscritto  la convenzione per il ripristino del collegamento stradale lungo la strada provinciale 142 tra Romagnano Sesia e Gattinara. Il 22 marzo Anas ha affidato i lavori all’impresa Co.Ge.Fa Spa. L’azienda, come previsto dalla normativa di attivazione dei cantieri, ha da prima provveduto a tutti gli adempimenti amministrativi. Il 25 marzo sono state delimitate le aree di cantiere e l’installazione della segnaletica. Il 6 aprile sono iniziati i lavori di disboscamento e l’individuazione degli ordigni e il giorno dopo ha preso il via ufficiale il cantiere. Ora è in corso la fase legata alla bonifica ad aver causato lo stop.

"Durante le operazioni di ricerca dei residui bellici è stata rilevata una forte presenza di ferrite nell’area. Questo crea delle interferenze e pertanto è necessario utilizzare delle procedure diverse che però richiedono l’avvallo del Genio Militare per essere attuate" spiega Alessandro Carini, sindaco di Romagnano. Anas, a cui dal 6 maggio 2021 passerà la competenza della Strada Provinciale 142 su cui sorgerà il nuovo collegamento, ha stimato che l’opera sarà conclusa in 140 giorni.

"L'Amministrazione ha chiesto ad Anas che vengano rispettate le tempistiche in quanto si tratta di un’opera di primaria importanza per il nostro territorio. Ad oggi ci hanno garantito che i ritardi di questa fase non dovrebbero avere ripercussioni sulla data di consegna dell’opera" conclude Carini. Intanto entro martedì 27 aprile dovrebbe arrivare il benestare del Genio Militare per poter riavviare il cantiere.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500