cerca

Caresana - Festa di San Giorgio

Corsa dei buoi nel segno della tradizione e della sicurezza

Assoluto divieto di presenza sul tracciato

Caresana Corsa dei buoi

L'edizione del 2019 della secolare Corsa dei buoi, quest'anno alla edizione numero 785

Caresana785a edizione della Corsa dei buoi 'blindata' ai blocchi di partenza. Assoluto divieto di presenza sul tracciato. Oggi, domenica 25 aprile, senza pubblico, nel rispetto delle misure anti Covid, si svolgerà la tradizionale manifestazione in onore del compatrono San Giorgio, scioglimento del voto fatto al cavaliere martire in epoca medievale per il suo intervento salvifico contro la pestilenza.

Non ci saranno spettatori lungo i 180 metri del tracciato su corso Roma, ma solo gli equipaggi dei quattro carri, l'amministrazione e poche persone autorizzate, quelle indispensabili per la svolgimento della corsa. Previsto un massiccio dispiego di forse dell'ordine. Tradizione e sicurezza: questi i capisaldi dell'organizzazione perseguita dal sindaco Claudio Tambornino che spiega: "Lo scorso anno, in pieno lockdown, tutti insieme abbiamo dato una dimostrazione di vera comunità con una partecipazione simbolica forte e che ci è stata riconosciuta come la vera espressione di fede alle nostre tradizioni. Purtroppo nelle attuali condizioni la celebrazione non avrà quel carattere di festa degli anni passati, perché solo poche indispensabili persone, nel pieno rispetto di un piano anti contagio, potranno esserci. Esorto, pertanto, a partecipare con il cuore: sono fiducioso che caresanesi e non solo seguiranno la manifestazione sui canali social, affinché tutto si svolga nella massima sicurezza sanitaria". 

Sabato 24 aprile il manto stradale, in adesione al vincolo imposto dalle prescrizioni regionali, è stato ricoperto da uno strato
di terriccio al fine di attutire i colpi degli zoccoli dei buoi sull’asfalto. I team che allevano i buoi si sono sottoposti al tampone. E dopo la celebrazione dell'ultimo giorno del triduo di preghiera in chiesa parrocchiale, in sala consiliare, con diretta Facebook, si è svolto il sorteggio delle postazioni delle quattro coppie sulla griglia di partenza. 

"Il programma del 25 aprile - spiega Tambornino - individua due momenti indispensabili: la messa e la corsa dei Buoi. Il tracciato sarà chiuso al pubblico e coperto con battuto in terra. Chiusi gli accessi su corso Roma. Alle 11, alla presenza delle autorità comunali, il parroco celebrerà la messa, in diretta streaming, nella chiesetta di San Giorgio. Al termine gli equipaggi con i carri trainati dai buoi si presenteranno sul percorso, provenienti dalle rispettive stalle - precisa - Seguirà la benedizione del pane come vuole tradizione. Si porteranno quindi sulla linea di partenza per il via. Dopo aver percorso i 180 metri ogni copia di buoi, fatte le verifiche veterinarie necessarie, proseguirà verso la rispettiva stalla".

Tant'è: le aree di corso Roma, comprese tra la Sp 118 e via Capitano Ranco, sono chiuse al pubblico dalle 10,30 alle 13,30, con autorizzazione all’accesso ai residenti per raggiungere le proprie abitazioni e le persone debitamente autorizzate.
Le persone residenti non potranno stazionare o sostare, anche temporaneamente, su tali aree, questo per garantire la sicurezza e l’incolumità pubblica e nel rispetto del piano anti contagio da Covid-19. Non solo.  Qualsiasi forma di raggruppamento di persone all’interno delle aree individuate dall'ordinanza sarà sanzionabile con una multa da 500 a 2.500 euro.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500