cerca

Lozzolo - Covid

Patronale di San Giorgio: messa e consegna dei fagioli a domicilio

Domenica 25 aprile fiori al monumento dei Caduti a porte chiuse

Lozzolo antico forno

Nell'antico forno la cottura del pane tipico di Lozzolo, il 'micun'

Lozzolo: domenica 25 aprile il paese festeggia il patrono San Giorgio e la ricorrenza della Liberazione. Alle 10,30 deposizione dei fiori al monumento dei caduti, senza la partecipazione di pubblico, nel rispetto delle misure anti Covid. Alle 11 la celebrazione liturgica nella chiesa parrocchiale dedicata al patrono. In contemporanea si svolgerà la consegna a domicilio dei tipici fagioli di San Giorgio.

"L’origine della ricorrenza si perde nella notte dei tempi - spiega il sindaco Roberto Sella -. Si racconta che il nobile di Lozzolo voleva che, in occasione della festa del paese, tutti gli abitanti potessero contare su un pasto caldo e su un pezzo di pane. I 'priori', ovvero coloro che erano designati a presiedere i festeggiamenti, si occupavano di preparare il pane nel forno comune di Fondo Villa. Le pagnotte venivano poi portate a casa di tutti gli abitanti. Con le offerte raccolte venivano acquistati i fagioli per cucinare una zuppa calda da distribuire a tutti i paesani".

Una tradizione rimasta invariata nei secoli. Qualche anno fa il comitato Loxolensis ha riscoperto l’antica ricetta del 'micun' o 'pan metà', il pane tipico del paese. L’amministrazione ha inserito sia il 'micun' che i fagioli di San Giorgio nel registro dei prodotti De.Co a Denominazione Comunale.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500