cerca

Alluvione 2-3 ottobre

Provincia: ricominciati i lavori in Val Mastallone

La Sp9 collega Varallo con Rimella e Cervatto

Val Mastallone

I lavori di ripristino della Sp9

Sono ricominciati i lavori conclusivi dei cantieri delle somme urgenze in Val Mastallone, lungo la SP 9.

Duramente colpita dall’alluvione del 2-3 ottobre scorso, è stata l’area che ha subito i maggiori danni in tutta la Provincia. L’arteria di fondovalle che da Varallo sale fino agli abitati di Cervatto e Rimella risultava gravemente danneggiata in molti punti, con smottamenti parziali della carreggiata, dei muri di contenimento a valle e delle pareti di monte, oltre alla netta interruzione in località Piano delle Fate, sanata in poche settimane nonostante l’importante entità del disastro.

Val Mastallone Sp9

“Le opere - commenta il vicepresidente con delega alla viabilità Pier Mauro Andorno - vedranno il ripristino completo della situazione antecedente i fatti alluvionali. Esse sono state riprese ora con il disgelo, e si conta di terminarle durante la primavera”. Gli interventi si concentreranno sulla conclusione delle messe in sicurezza con ripristino delle scogliere e dei muri  tra i comuni di Cravagliana e Fobello località Rio delle Foglie, Monta', Ponte delle due Acque e Para.

“La rapida conclusione dei lavori - conclude Andorno - sarà una nuova dimostrazione di come, nei limiti del possibile, cerchiamo di essere vicini ai nostri cittadini ed alle nostre splendide vallate alpine, senza dimenticarci dei numerosi disagi che hanno dovuto sopportare in questo periodo. Ringrazio il presidente Eraldo Botta ed i tecnici della Provincia per l’impegno che dimostrano sempre in queste situazioni”. Le lavorazioni saranno compiute dalle ditte Sodis di Quarona e Mbg di Alagna.

Val Mastallone Sp9

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500